Cos'è il CBD?

Questa è una guida basilare per capire cos'è il CBD

CBD è il diminutivo di cannabidiolo. Il CBD è uno dei cannabinoidi principali ritrovati nella pianta della cannabis. La marijuana a scopo medico e la ricerca sulla cannabis stanno andando incontro ad una rapida evoluzione in tutto il mondo. Molti governi e molte compagnie farmaceutiche stanno esaminando i benefici per la salute associati alla cannabis e come il CBD può aiutare in molte condizioni di salute differenti.

Il CBD non ti fa sballare come il THC. Il CBD è un composto non psicoattivo e non ti farà sentire 'sballato' o 'strafatto' come i prodotti della cannabis che contengono il THC. Anzi, il CBD può ridurre gli effetti del THC. Molti pazienti stanno sperimentando l'utilizzo del CBD per contrastare l'ansia, per avere sollievo dal dolore, per le psicosi, gli spasmi e le convulsioni. Ci sono centinaia di trial clinici in corso in tutto il mondo che studiano come il CBD può aiutare a trattare condizioni croniche, aiutando i pazienti ad allontanarsi dai prodotti farmaceutici.

Noi, nel nostro corpo, abbiamo un sistema endocannabinoide. Questo è qualcosa che abbiamo tutti, non solo le persone che fanno uso di prodotti associati alla cannabis! Il sistema endocannabinoide è diffuso in tutto il corpo ed è pieno di piccoli recettori. Quando assumi dei prodotti con CBD, questi (il CBD) reagisce con i recettori CB1 e CB2 presenti nel corpo. Quando il cannabidiolo si lega ai recettori dei sistemi endocannabinoidi, produce diverse reazioni chimiche. Gli scienziati si stanno arrovellando su queste reazioni chimiche per capire come il CBD lavori sui nostri corpi ed i benefici che il CBD stesso potrebbe avere.

Di sotto vengono riportati alcuni dei molteplici studi intrapresi per studiare i benefici del CBD.

Il CBD viene utilizzando per trattare le convulsioni associate all'epilessia.

Uno degli studi più grandi pubblicati sul CBD è stato uno studio del 2012 pubblicato dalla British Epilepsy Association, il quale titola 'Il cannabidiolo esercita effetti anticonvulsivanti nei modelli animali del lobo temporale e nelle crisi parziali.' In pratica, è stato trovato che il CBD potrebbe aiutare ad abbassare il numero di convulsioni e la severità delle stesse.

Il CBD può aiutare nelle malattie neurologiche quali la Sclerosi Multipla, il Morbo di Parkinson e l'Alzheimer.

Uno studio del 2006 ha accertato che il CBD può aiutare a proteggere le cellule neuronali dalle malattie degenerative come l'Alzheimer. Il CBD lavora proteggendo il pathway proteico; questa linea di ricerca è uno degli aspetti più promettenti del CBD.

CBD per il sollievo dal dolore

In tutto il mondo gli scienziati stanno valutando gli effetti del CBD e come questi possa lavorare con antidolorifici come la Morfina e altri oppioidi. Uno dei problemi più grandi riguardanti gli antidolorifici oppioidi convenzionali è dato dal fatto che il medicinale crea dipendenza. Uno studio del 2015 ha scoperto che non solo il CBD aiuta a migliorare gli effetti del sollievo dal dolore da oppioidi; ha anche diminuito gli effetti collaterali come la dipendenza.

Ti terremo aggiornato

Ci sono molti altri utilizzi per il CBD che vengono esplorati ogni giorno. Se sei interessato nel CBD, ci sono molteplici modalità che puoi provare da solo. Oli di CBD, creme ed unguenti di CBD, e-liquido di CBD per i vaporizzatori, integratori al CBD e CBD commestibile. È importante controllare sempre lo stato legale riguardante il CBD nel tuo paese prima di comprare grandi quantitativi di CBD.

Il CBD sta alimentando l'innovazione in tutta la comunità scientifica; noi, qui a Formula Swiss, resteremo al passo con tutti gli studi sul CBD.