CBN - Cannabinolo

  1. Generale
  2. Effetti
  3. Uso in medicina
  4. Sedativo
  5. CBN e CBD
  6. Storia
  7. Riferimenti

Generale

Chiunque abbia mai esaminato i diversi ingredienti della pianta di cannabis si sarà sicuramente imbattuto nel termine cannabinolo in un momento o nell'altro. Il cannabinolo, o CBN in breve, è il nome di un altro fitocannabinoide che, a differenza delle sue controparti correlate, ha una caratteristica speciale. Anche se ha le sue radici all'interno della pianta di cannabis, non si forma lì.

CBN si crea attraverso il processo di invecchiamento e l'ossidazione esterna del cannbinoide psicoattivo "tetraidrocannabinolo" o THC in breve. L'esposizione all'ossigeno o ai raggi di calore e di luce favorisce la degradazione dell'effetto psicoattivo nel processo. Più basso è il contenuto di THC, più alto è il contenuto di CBN. Per questo motivo, il cannabinolo si trova solo in quantità molto piccole nelle piante di cannabis fresche.

Come altri cannabinoidi, il CBN non è idrosolubile ma liposolubile. È nota per essere una molecola liposolubile, con bassi effetti psicoattivi e si lega solo debolmente ai recettori CB1. Strutturalmente, il CBN si lega alle stazioni di attracco dei nostri recettori CB2. Il modo esatto in cui il CBN agisce sul recettore CB2 è ancora parte dei test in vari studi.

In Germania, il CBN non rientra nella legge tedesca sugli stupefacenti, a meno che non provenga dalla pianta di cannabis a scopo di intossicazione. Inoltre, il CBN non fa parte della "Convenzione unica delle Nazioni Unite sugli stupefacenti del 30 marzo 1961"[1] e della "Convenzione sulle sostanze psicotrope". Questo rende il CBN una preparazione legale, soprattutto per scopi medici.

Effetti

Proprio come il suo parente THC, il dosaggio di CBN è fondamentale per ottenere i giusti effetti. Questo spiega anche perché è difficile confrontare il metodo d'azione del CBN con il THC, anche se è un successore diretto di questo noto fitocannabinoide. Per esempio, l'assunzione di CBN in alte concentrazioni può portare a sensazioni di spossatezza. Questo fenomeno contraddice i risultati di uno studio che ha trovato che i partecipanti allo studio hanno migliorato le loro capacità cognitive assumendo cannabis (1LINK). Questo suggerisce che il CBN funziona come antagonista dei cannabinoidi come il THC. Un contributo importante è dato da entrambi i recettori CB e questi si appropriano degli effetti di molti cannabinoidi.

Siccome il CBN sembra avere una migliore connessione con i siti di legame dei recettori CB2, possiamo trarre ulteriori conclusioni sulle possibili aree di utilizzo. Questi recettori si trovano principalmente nel sistema immunitario e sono componenti importanti nel trattare i casi clinici neuropatici, così come il dolore infiammatorio, le malattie neuronali e neurodegenerative.

Si tratta di una combinazione di altri cannabinoidi.

In combinazione con altri cannabinoidi, si dice che il CBN stimoli l'appetito.

Altre modalità d'azione sono:

    • Sedativo
    • Analgesico
    • Antibatterico
    • Anti-infiammatorio
    • Antispasmodico
    • Promozione del sonno
    .

    I potenziali effetti antidepressivi del CBD sono stati testati anche con il CBN, ma non hanno potuto essere provati.

    Gli studi sui fitocannabinoidi sono ancora in corso e continuano a fornire risultati nuovi e rivisti. Poiché c'è un potenziale beneficio medico dall'assunzione di CBN, la ricerca su questo fitocannabinoide è ovviamente ancora in corso.

    Uso in medicina

    Anche se molti cannabinoidi si sovrappongono e hanno somiglianze nei loro effetti, ognuno è unico e offre sempre nuove potenzialità terapeutiche nell'uso medico per sostenere i processi di recupero in modo efficace e sostenibile. I processi di ossidazione dal tetraidrocannabinolo che danno origine al "nuovo" cannabinoide, CBN, avvengono attraverso un cambiamento del profilo chimico del fiore, che a sua volta causa questi importanti cambiamenti nelle proprietà terapeutiche.

    Sedativo

    I sedativi hanno un effetto calmante e ansiolitico sui pazienti. Allo stesso tempo, possono ridurre i livelli di attività, promuovere il sonno, alleviare gli spasmi e rilassare i muscoli. I sedativi sono usati per le persone con grave irrequietezza interiore, trauma o ansia.

    Internet fornisce informazioni sull'uso del CBN come sedativo. A questo scopo, vengono citati studi in cui il cannabinolo ha un effetto sedativo e calmante. In questo contesto, il cannabinolo è spesso messo alla pari con il noto sedativo diazepam. Ma non c'è quasi nessuna prova a sostegno di ciò:

    Il supposto effetto sedativo del CBN è probabilmente la sua caratteristica più nota. Tuttavia, non ci sono molti studi che supportano totalmente questa teoria.

    Questo potrebbe essere in parte dovuto al fatto che molti studi e lavori scientifici sulla pianta della cannabis si sono fermati per decenni in seguito alla proibizione collettiva dopo gli anni '70 e '80. La ricerca è ancora impegnata a recuperare la mancanza di tempo e ad acquisire conoscenze sulla versatile pianta della cannabis. Un'altra ragione potrebbe risiedere nella libera interpretazione di uno studio che ha testato gli effetti su solo cinque partecipanti maschi dopo aver assunto CBN.[2]

    Già nel 1975, il CBN è stato testato in varie dosi (da 0mg a 50mg) se assunto per via orale in combinazione con 25mg del cannabinoide THC. Il cannabinolo sembrava modificare l'effetto del THC sui soggetti del test. I cinque uomini si sentivano più sonnolenti dopo aver preso la combinazione e sentivano che gli effetti della "droga" erano più evidenti rispetto agli effetti del solo THC. In conclusione, si può dire che il CBN sembrava aumentare l'effetto del THC in alcuni processi, ma solo in piccola misura. L'effetto sedativo del cannabinoide consumato da solo non è stato specificamente testato o trovato in questo studio. Quindi, potrebbe essere che il CBN in definitiva abbia solo aumentato le proprietà del THC.

    Anche gli studi sugli animali si sono occupati precocemente di questo settore e hanno dimostrato danni motori nei cani aggiungendo 12mg o più del cannabinoide CBN in base al peso corporeo.[3] Tuttavia, non è stato mostrato alcun effetto di smorzamento sul sistema nervoso centrale umano.

    Un'altra ragione per l'ipotesi che il CBN abbia effetti sedativi sugli esseri umani potrebbe essere dovuta all'osservazione del modo d'azione delle piante mature di cannabis. Come già descritto sopra, queste hanno una proporzione maggiore di CBN e hanno un maggiore effetto sedativo. La domanda cruciale è se questo fenomeno sia attribuibile solo al cannabinolo. La scienza non ha ancora risolto questo problema.

    Analgesico

    Gli analgesici sono agenti farmaceutici che alleviano il dolore. Si fa una distinzione tra antidolorifici oppioidi e non oppioidi, poiché i due gruppi hanno diversi meccanismi d'azione.

    Gli antidolorifici non oppioidi intervengono su un enzima molto specifico, che è l'enzima COX. Bloccano lì l'ulteriore produzione di prostaglandine. Questo ormone locale gioca un ruolo cruciale nelle sindromi dolorose locali.

    Gli antidolorifici a base di cannabis si legano ai recettori dei cannabinoidi nel nostro sistema nervoso centrale. Da lì, possono usare il sistema endocannabinoide per alleviare il dolore e sostenere i cannabinoidi del nostro corpo mentre lavorano. Anche il dolore cronico può essere alleviato da azioni sui recettori. Il vantaggio delle medicine a base di cannabis per alleviare il dolore è, tra l'altro, che un livello ematico costante può essere mantenuto nei pazienti attraverso un dosaggio preciso.

    Secondo uno studio del 2002, il CBN può alleviare il dolore rilasciando endorfine.[4] Anche il THC ha questo effetto, che avviene attraverso il centro di controllo del dolore nel sistema endocannabinoide.

    Antibatterico e antinfiammatorio

    Sappiamo da molti decenni che diversi fitocannabinoidi hanno un effetto antibatterico. Già negli anni '50, i cannabinoidi vegetali sono stati utilizzati per trattare le malattie infettive microbiche come la tubercolosi. Anche prima di questo, sono stati fatti i primi tentativi sui casi di tubercolosi in India con la cannabis, che hanno avuto luogo alla fine del 19° secolo.

    Si sospetta che l'alta concentrazione di acidi grassi polinsaturi, principalmente nell'olio di semi di canapa, sia una parte essenziale di questo. Il corpo umano non può produrre autonomamente questi acidi grassi e si affida a noi per ingerirli attraverso il cibo. Inoltre, i semi di canapa forniscono la quantità ideale (3-4: 1 equilibrio) di alcuni acidi grassi omega di cui il corpo ha normalmente bisogno. Questi acidi grassi, omega-3 e omega-6, sono necessari al corpo per le malattie infiammatorie perché aiutano a regolare i processi infiammatori.

    Quindi, il cannabinolo ha i requisiti ideali per le proprietà antibatteriche. Infatti: il cannabinoide relativamente sconosciuto, insieme ad altri quattro fitocannabinoidi testati, ha mostrato risultati promettenti in uno studio scientifico del 2005 sui germi MRSA, che sono germi ospedalieri multiresistenti e resistenti agli antibiotici particolarmente pericolosi. [5] Questi germi multiresistenti, conosciuti anche come superbatteri, sono in aumento negli ospedali e nelle case di riposo e, secondo un'analisi dell'OCSE, potrebbero costare la vita a più di 2,4 milioni di persone nel mondo entro il 2050. La guarigione è difficile perché i germi possono cambiare il loro corredo genetico e costruire una resistenza dopo il contatto con gli antibiotici. I costi stimati si aggirano sui miliardi e rappresentano il 10% del budget totale per la lotta alle malattie infettive contro i germi resistenti.

    Per questo motivo, gli scienziati di Londra, Rovigo e Novara in Italia hanno scoperto che i fitocannabinoidi possono essere efficaci nel combattere questi superbatteri altamente resistenti. Il CBN è stato classificato come particolarmente efficace insieme ai fitocannabinoidi tetraidrocannabinolo (THC), cannabigerolo (CBG), cannabidiolo (CBD), cannabicromene o CBC.[6]

    CBN, insieme agli altri quattro cannabinoidi testati, ha mostrato il maggior successo, in particolare nei batteri che avevano sviluppato resistenza all'antibiotico penicillina.

    Anche se questo studio è promettente nella lotta contro pericolosi agenti patogeni, lo stato attuale della ricerca è ancora nella sua fase pilota. Al momento è ancora incerto come il CBN possa effettivamente uccidere i pericolosi germi MRSA.

    Antispasmodico

    Non è un segreto che i cannabinoidi sono dei veri tuttofare quando si tratta di agire sul sistema endocannabinoide. Non sorprende che il cannabinolo abbia ancora un asso nella manica nell'aiutare con gli spasmi. Nel gennaio 1974, fu pubblicato un articolo su uno studio di "Life Science" che riportava dei test sugli animali.[7]

    Gli scienziati hanno sottoposto i topi a scosse elettriche massime per studiare l'effetto diretto dei tre cannabinoidi vegetali tetraidrocannabinolo (THC), cannabinoide (CBD) e cannabinolo (CBN). Questo è stato preso come soluzione salina, tra gli altri. Tutti e tre i fitocannabinoidi testati avevanoun effetto anticonvulsivo. La durata massima dell'azione era di circa due ore e il cannabinolo ha mostrato i risultati più passivi di tutti e tre.

    CBN e CBD

    Il cannabinolo e il cannabidiolo hanno delle somiglianze, ma differiscono significativamente nelle loro modalità d'azione. Entrambi i fitocannabinoidi sono ansiolitici, rilassanti e persino antiepilettici. Mentre il CBD non ha effetti psicoattivi sui consumatori, il CBN ne mostra molto pochi. I due hanno anche strutture chimiche diverse. Quindi, non sono affatto identici. Quando si arriva a lavorare sul sistema endocannabinoide, non hanno paura di mostrare queste differenze. Il CBD difficilmente lavora sui recettori CB1 e CB2 nel nostro sistema immunitario e nervoso. Invece, il fitocannabinoide agisce per equilibrare le funzioni fisiologiche del corpo (omeostasi). Il CBN, invece, mostra una debole affinità con entrambi i recettori.

    Storia

    Già alla fine del 19° secolo, il cannabinolo fu isolato dalla pianta di cannabis come il primo fitocannabinoide in assoluto. Il chimico britannico Robert Sidney Cahn, che in seguito diresse il Journal of the Chemical Society, studiò la struttura del cannabinoide negli anni '30. Non passò molto tempo prima che avvenisse la sintesi chimica nei laboratori degli Stati Uniti e della Gran Bretagna.

    Nel 1963, il pioniere della cannabis e docente universitario israeliano di prodotti naturali e chimica farmaceutica, il dottor Raphael Mechoulam, fece la prima scoperta sui diversi modi di azione dei numerosi fitocannabinoidi. Questa scoperta ha posto le basi per importanti studi sulla pianta di cannabis, che sono ancora in corso.

    Dopo che nel 1978 fu approvata per la prima volta nel New Mexico una legge che permetteva la ricerca di sostanze controllate a scopo terapeutico, Raphael Mechoulam fece un'altra svolta nel suo lavoro scientifico negli anni '80. Egli testò l'effetto mitigante del CBD nelle crisi epilettiche sui partecipanti al test.[8] Dopo quattro mesi, un'analisi dei test clinici mostrò che metà dei soggetti aveva una riduzione significativa della frequenza degli attacchi, mentre l'altra metà addirittura non aveva attacchi epilettici. Grazie a questo, il Dr. Mechoulam ha confermato che il cannabinoide CBD potrebbe essere usato come ipnotico per scopi medici e terapeutici.

    Riferimenti

    [1] https://www.admin.ch/opc/de/classified-compilation/19610057/index.html

    [2] https://www.karger.com/Article/Abstract/136944

    [3] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7029731

    [4] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2503660

    [5] https://pubs.acs.org/doi/10.1021/np8002673

    [6] https://www.worldcat.org/title/cannabis-health-index-combining-the-science-of-medical-marijuana-with-mindfulness-techniques-to-heal-100-chronic-symptoms-and-diseases/

    [7] https://www.researchgate.net/publication/18399501_The_anticonvulsant_activity_of_cannabidiol_and_cannabinol

    [8] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7413719

09 21, martedì

Leggi di più
Abbiamo aderito a The Vegan Society

Abbiamo aderito a The Vegan Society

Abbiamo deciso di aderire alla Vegan Society e abbiamo iniziato il processo di certificazione ufficiale dei nostri prodotti cosmetici biologici e vegani.

Consideriamo The Vegan Society l'organizzazione vegana più rinomata e rispettabile d'Europa.

Sulla Società Vegana

La Vegan Society è stata fondata nel novembre 1944 e da allora ha fatto enormi progressi.

La Società oggi definisce il veganismo come "una filosofia e un modo di vivere che cerca di escludere - per quanto possibile e praticabile - tutte le forme di sfruttamento e crudeltà verso gli animali per il cibo, l'abbigliamento o qualsiasi altro scopo; e per estensione, promuove lo sviluppo e l'uso di alternative senza animali a beneficio degli uomini, degli animali e dell'ambiente. In termini dietetici denota la pratica di rinunciare a tutti i prodotti derivati in tutto o in parte dagli animali."

La fondazione della Vegan Society viene celebrata ogni anno il 1° novembre, il World Vegan Day.

Il marchio Vegan aiuta gli utenti a identificare che un prodotto è privo di ingredienti animali dal 1990. La registrazione con il marchio dà alle marche la fiducia di gridare le loro credenziali vegane.

Si tratta di un marchio di fabbrica.

Leggi di più su The Vegan Society su www.vegansociety.com.

31 21, giovedì

Leggi di più
Abbiamo iniziato la certificazione COSMOS ORGANIC per i cosmetici

Abbiamo iniziato la certificazione COSMOS ORGANIC per i cosmetici

Abbiamo iniziato il processo di certificazione dei nostri prodotti biologici per la cura della pelle con COSMOS per ottenere quello che consideriamo il più alto standard di certificazione biologica possibile in Europa.

Lo standard COSMOS definisce i criteri che le aziende devono soddisfare per garantire ai consumatori che i loro prodotti sono autentici cosmetici biologici o naturali prodotti secondo le più alte pratiche di sostenibilità possibili.

Il COSMOS-standard è stato sviluppato a livello europeo e internazionale da BDIH (Germania), COSMEBIO & ECOCERT (Francia), ICEA (Italia) e SOIL ASSOCIATION (Regno Unito) che sono i fondatori del COSMOS-standard AISBL (un'associazione internazionale senza scopo di lucro registrata in Belgio) allo scopo di definire requisiti e definizioni comuni per i cosmetici biologici e/o naturali.

Il COSMOS-standard è gestito da un'associazione no-profit, internazionale e indipendente - il COSMOS-standard AISBL con sede a Bruxelles.

I membri fondatori (BDIH - Germania, Cosmebio - Francia, Ecocert - Francia, ICEA - Italia e Soil Association - Regno Unito) continuano a portare la loro esperienza combinata al continuo sviluppo e gestione del COSMOS-standard.

La firma COSMOS-standard è una garanzia per i consumatori di cosmetici biologici e naturali di cui ci si può fidare. Ad oggi oltre 22.000 prodotti in 70 paesi portano la firma COSMOS ORGANIC o COSMOS NATURAL. Più di 10.000 ingredienti portano la firma COSMOS CERTIFIED. Oltre 7.000 materie prime portano la firma COSMOS APPROVED.

Leggi di più su www.Cosmos-standard.org.

28 21, giovedì

Leggi di più
Abbiamo aderito a International Organic and Natural Cosmetic Corporation (BDIH)

Abbiamo aderito a International Organic and Natural Cosmetic Corporation (BDIH)

I cosmetici naturali non sono sempre uguali. Anche se la confezione dà l'impressione perché magari è stampata con piante particolarmente verdi, gli ingredienti possono essere tutt'altro che biologici.

Per aiutare i consumatori a riconoscere più rapidamente i veri cosmetici naturali, i produttori di cosmetici possono ottenere una certificazione e usare speciali sigilli come guida. 

Abbiamo appena aderito alla BDIH in Germania, che consideriamo la più forte certificazione europea per i prodotti cosmetici biologici.

Come organizzazione no-profit, la BDIH rappresenta gli interessi dei produttori e distributori di:

  • Cosmetici/cosmetici naturali
  • Integratori alimentari
  • Alimenti dietetici
  • Medicine da banco
  • Prodotti medici

E più di 500 aziende sono attualmente organizzate in BDIH.

Requisiti principali della certificazione BDIH

Già nel 2001, l'Associazione federale delle imprese industriali e commerciali tedesche (in breve BDIH) ha sviluppato il sigillo di prova per identificare i cosmetici naturali controllati.

I prodotti che portano questo sigillo devono soddisfare criteri chiaramente definiti.

Per esempio, le materie prime di origine vegetale devono provenire prevalentemente da coltivazioni biologiche.

Anche i test sugli animali sono proibiti - sia nella produzione che nello sviluppo e nei test dei prodotti finali.

Tinture e profumi sintetici, siliconi, cherosene e altri prodotti petroliferi non sono ammessi.

Anche i materiali grezzi provenienti da vertebrati morti - per esempio collagene e grassi animali - non sono ammessi. Tuttavia, le sostanze prodotte dagli animali, come il latte o il miele, sono permesse.

Leggi di più su www.BDIH.de.

25 21, giovedì

Leggi di più

Disponibili nuovi oli CBN+CBD più potenti

Disponibili nuovi oli CBN+CBD più potenti

Il nostro olio CBN+CBD con 100 mg (1%) di CBN e 300 mg (3%) di CBD è stato molto richiesto da quando abbiamo fatto il primo lotto di produzione più di un anno fa.

Molti clienti hanno riferito che l'olio CBN+CBD li ha resi più rilassati, equilibrati e ha migliorato significativamente i loro cicli e modelli di sonno.

Data la popolarità e il feedback positivo dei clienti, abbiamo deciso di ricercare e sviluppare oli CBN+CBD specializzati.

Nell'ottobre 2020, abbiamo annunciato pubblicamente la nostra prima collaborazione di ricerca pianificata con i ricercatori olandesi su un grande studio crossover in doppio cieco, randomizzato e controllato con placebo su più di 300 persone nei Paesi Bassi (per maggiori informazioni leggere: Ricercatori olandesi e azienda svizzera di cannabis testano alternative sicure e naturali per risolvere i problemi di sonno).

Questo studio di ricerca non ha ottenuto i finanziamenti necessari per l'inizio previsto nel 2021. Tuttavia, non abbiamo rinunciato alla raccolta di fondi per la ricerca per risolvere potenzialmente i problemi del sonno con i nostri prodotti naturali a base di cannabis.

Oggi presentiamo due nuovi oli CBN+CBD specializzati

Oggi stiamo aggiungendo oli CBN+CBD più concentrati e potenti alla nostra linea di oli specializzati.

I nuovi oli contengono rispettivamente 500 mg (5%) di CBN e 500 mg (5%) di CBD e 1.000 mg (10%) di CBN e 1.000 mg (10%) di CBD. Crediamo che questo rapporto CBN-to-CBD sia il rapporto ottimale per i risultati desiderati. Non vediamo l'ora di documentarlo attraverso studi di ricerca.

Questi oli sono completamente privi di THC e possono essere usati in tutta sicurezza dagli atleti professionisti e da chiunque altro sia preoccupato di fallire i test antidroga per il THC.

I nuovi oli CBN+CBD sono disponibili nel nostro webshop.

Perché il Cannabinol (CBN)?

CBN è un cannabinoide molto popolare a causa dei molti benefici documentati di questo importante cannabinoide - in particolare in combinazione con il CBD.

CBN è noto per essere sedativo, analgesico, antibatterico, antinfiammatorio, antispasmodico e molto popolare per migliorare e potenziare il sonno. Puoi leggere molto di più su CBN in questo articolo CBN - Cannabinol.

CBN si crea attraverso il processo di invecchiamento e l'ossidazione esterna del cannabinoide psicoattivo "tetraidrocannabinolo", o THC in breve. L'esposizione all'ossigeno o ai raggi di calore e luce favorisce la degradazione dell'effetto psicoattivo nel processo. Più basso è il contenuto di THC, più alto è il contenuto di CBN. Per questo motivo, il cannabinolo si trova solo in piccole quantità nelle piante fresche di cannabis ed è molto costoso da produrre naturalmente.

21 21, giovedì

Leggi di più
Nuovi e più forti oli CBG disponibili

Nuovi e più forti oli CBG disponibili

L'UE ha permesso il CBG (Cannabigerolo) nei prodotti cosmetici nel maggio 2021, quando il CBG è stato aggiunto al database CosIng. Da allora, stiamo lavorando su nuove formulazioni di CBG più potenti per i nostri oli CBG+CBD e creme CBD.

Puoi leggere di più sul CBG e sui molti benefici di questo importante cannabinoide nell'articolo CBG - Cannabigerolo.

Nuovo olio CBG+CBD disponibile

Stiamo lanciando un olio CBG+CBD più potente per completare il nostro attuale olio CBG+CBD con 100 mg (1%) di CBG e 300 mg (3%) di CBD.

Il nuovo olio CBG+CBD ha 600 mg (6%) di CBG e 300 mg (3%) di CBD. Ha anche altri importanti cannabinoidi come il CBD (0,8%), ma è completamente privo di THC.

La concentrazione di CBG è sei volte superiore a quella precedente, ma il nuovo olio CBG+CBD avrà lo stesso prezzo della versione precedente, che in cambio è stata ridotta del 50% fino a nuovo avviso.

E' disponibile nel nostro webshop.

Nuovi oli CBG in produzione

Dopo questo mese, lanceremo un olio CBG con 500 mg (5%) di CBG senza altri cannabinoidi - e completamente privo di THC.

Puoi leggere di più sul CBG e sui molti benefici di questo importante cannabinoide nell'articolo CBG - Cannabigerolo.

Fonte: L'UE permette il CBG (Cannabigerolo) come ingredienti nei prodotti cosmetici

00 21, giovedì

Leggi di più
Formula Swiss Wholesale AG - Servizi white-label e bulk

Formula Swiss Wholesale AG - Servizi white-label e bulk

Crea il tuo marchio CBD o procurati i migliori ingredienti per i tuoi prodotti.

Negli ultimi cinque anni abbiamo ricevuto migliaia di richieste per produzioni personalizzate e servizi white-label. Fino ad ora, abbiamo gentilmente declinato queste richieste e ci siamo concentrati sullo scalare il nostro business con i prodotti a marchio Formula Swiss in 58 paesi.

Formula Swiss Wholesale AG è pronta a sostenere il vostro business

Ora che abbiamo raggiunto significative economie di scala nei processi di produzione, possiamo comodamente offrire la produzione di massa e white-label a prezzi molto competitivi senza compromettere la qualità del prodotto nel processo di produzione.

A tale scopo abbiamo fondato la Formula Swiss Wholesale AG e siamo lieti di discutere come possiamo sostenere il vostro modello di business.

Un sito web separato sarà creato a breve per questa azienda.

23 21, giovedì

Leggi di più
Vaporizzatore CBD di quarta generazione con l'ultima tecnologia disponibile

Vaporizzatore CBD di quarta generazione con l'ultima tecnologia disponibile

Siamo orgogliosi di presentarvi il nostro ultimo vaporizzatore CBD.

Il vaporizzatore V10 è basato sulla più recente tecnologia 2021, che include funzioni intelligenti come la protezione automatica a basso consumo, l'over-puffing e la protezione contro il dry-burn.

È leggermente più piccolo del nostro ultimo modello, ma è dotato di una maggiore capacità della batteria, una maggiore durata e una maggiore funzionalità della modalità sleep. Il V10 si accende automaticamente quando si svapa e si spegne automaticamente quando si smette di usarlo.

Il dispositivo può essere facilmente utilizzato.

Il dispositivo può essere facilmente riposto in tasca o in borsa e utilizzato per lunghi periodi di tempo senza essere caricato. Il V10 ha una funzione di surriscaldamento incorporata e non si sentirà caldo in mano o in tasca.

Il kit include una cialda ricaricabile, un caricatore e un manuale in inglese. Ulteriori cialde possono essere acquistate in set di 2 cialde.

29 21, lunedì

Leggi di più

Maggiore trasparenza su tutte le etichette dei prodotti

Maggiore trasparenza su tutte le etichette dei prodotti

Abbiamo aggiunto le seguenti informazioni a tutti i nostri prodotti:

  • Numero esatto di produzione del lotto.
  • Data di scadenza.
  • contenuto esatto di CBD con 2 decimali.
  • Esatto contenuto di THC con 2 decimali.

Vogliamo darvi piena trasparenza sui cannabinoidi presenti nei nostri prodotti e garantirvi che otterrete sempre, quello che avete ordinato, e mai niente di meno.

Il nostro obiettivo è quello di essere il più trasparente possibile in tutto ciò che facciamo senza dare nessuna informazione proprietaria o confidenziale sul processo di produzione.

Se avete domande o idee di miglioramento, non esitate a contattarci.

50 21, venerdì

Leggi di più
Abbiamo aggiornato le informazioni sulla nostra azienda

Abbiamo aggiornato le informazioni sulla nostra azienda

Abbiamo aggiornato la nostra pagina About Us con più informazioni sulla nostra azienda, missione, produzione, qualità, studi.

Potete accedere alla pagina qui.

Sentitevi liberi di commentare e inviarci feedback.

17 21, giovedì

Leggi di più
Formula Swiss UK Ltd. fondata nel North Yorkshire

Formula Swiss UK Ltd. fondata nel North Yorkshire

Abbiamo fondato Formula Swiss UK Ltd. come filiale nel North Yorkshire nel Regno Unito e abbiamo richiesto la registrazione IVA locale.

Avere una presenza locale nel Regno Unito avrà molte implicazioni positive per i nostri clienti e partner all'ingrosso.

I clienti nel Regno Unito non pagheranno più alcun costo aggiuntivo

Dalla fine di aprile, i nostri clienti nel Regno Unito non dovranno più affrontare le implicazioni della Brexit. Lo sdoganamento locale sarà molto più veloce in futuro, e i nostri clienti non dovranno più pagare alcun tipo di tassa, dazio o IVA quando riceveranno i nostri prodotti.

Pagheremo l'IVA locale e i dazi di importazione per tutte le consegne nel Regno Unito.

Registrazione dei cosmetici in Gran Bretagna completata

Abbiamo notificato all'Office for Product Safety and Standards (OPSS) tutti i nostri prodotti cosmetici CBD disponibili per i consumatori della Gran Bretagna.

Tutte le informazioni sui nostri prodotti sono disponibili per le autorità britanniche nel "Cosmetic Product Notification Portal" o "SCNP", un sistema simile al sistema CPNP dell'Unione europea.

38 21, venerdì

Leggi di più
Formula Swiss Medic Ltd. svilupperà prodotti a base di cannabis medica

Formula Swiss Medic Ltd. svilupperà prodotti a base di cannabis medica

Formula Swiss Medic Ltd. sviluppera prodotti a base di cannabis medica

Siamo orgogliosi di annunciare che abbiamo ufficialmente fondato Formula Swiss Medic Ltd. per sviluppare un forte portafoglio di prodotti a base di cannabis medica per i pazienti.

In Danimarca, abbiamo collaborato con un partner di grande esperienza fondato nel 1854 per sviluppare prodotti a base di cannabis medica nella nostra joint-venture Formula Swiss Medic Ltd.

Insieme, collaboreremo con ricercatori e scienziati leader in Scandinavia per aumentare la nostra conoscenza su come i cannabinoidi funzionano nel corpo umano e documentare la sicurezza e l'effetto dei nostri prodotti nei pazienti attraverso progetti di ricerca clinica.

Ci aspettiamo che i primi prodotti di cannabis medica siano disponibili per i pazienti in Danimarca attraverso il sistema ufficiale prima della fine del 2021.

Ulteriori informazioni seguiranno a breve.

09 21, martedì

Leggi di più


Join our our newsletter to get a free welcome gift