EU CosIng Database ora include una voce per il CBD naturale

17 21, giovedì 3 minuti di lettura

EU CosIng Database ora include una voce per il CBD naturale

Abbiamo precedentemente scritto del successo della nostra associazione di settore paneuropea - The European Industrial Hemp Association (EIHA.org) - e spiegato come EIHA abbia proposto modifiche al database CosIng nell'ottobre 2019 e come l'UE abbia attuato le modifiche proposte subito dopo, legalizzando così pienamente l'estratto di foglie di Cannabis Sativa nei prodotti cosmetici in tutti gli Stati membri dell'UE. 

Le implicazioni positive del cambiamento di CosIng Database nell'ottobre 2019

Tutti i nostri prodotti contenenti CBD sono registrati nel Cosmetics Products Notification Portal (CPNP) come cosmetici e non vengono commercializzati per il consumo orale.

Formula Swiss è una delle poche aziende di CBD in Europa che non stanno violando le restrizioni del catalogo Novel Foods da gennaio 2019, quando l'UE ha deciso di classificare i prodotti CBD come novel food.

Implicazioni della Corte di giustizia dell'Unione europea nella causa C-663/18 (caso Kanavape)

Nel novembre 2020, la Corte di giustizia dell'Unione europea a Lussemburgo ha rilasciato il comunicato stampa n. 141/20 sulla sentenza nel caso del tribunale francese C-663/18. Abbiamo scritto degli importanti cambiamenti in questo articolo.

Il caso riguarda due direttori francesi di una società che distribuiva olio da svapo CBD per sigarette elettroniche in Francia. Il CBD era prodotto in Repubblica Ceca da piante di canapa legali ed estratto dalla biomassa della pianta intera, comprese le foglie e i fiori di cannabis.

Nella sentenza, la Corte ritiene che il diritto dell'UE, in particolare le disposizioni sulla libera circolazione delle merci tra gli stati membri dell'UE (che includono la Norvegia e la Svizzera), preclude la legislazione nazionale come quella in questione.

La Corte ha osservato che le disposizioni sulla libera circolazione delle merci all'interno dell'Unione europea (articoli 34 e 36 del TFUE) sono applicabili, poiché la CBD in questione nel procedimento principale non può essere considerata come uno "stupefacente".

Negli ultimi due mesi dal novembre 2020, la sentenza della Corte di giustizia europea ha cambiato il panorama legale per i prodotti CBD in tutti gli Stati membri dell'UE e la maggior parte delle autorità locali hanno cambiato la loro posizione legale sui prodotti CBD in seguito alla sentenza, che definisce chiaramente che il CBD estratto dall'intera pianta di canapa (comprese le foglie e i fiori) non deve essere classificato come una droga.

I cambiamenti di oggi in CosIng Database

Dopo la sentenza della Corte di giustizia europea nel novembre 2020, l'Associazione europea della canapa industriale ha chiesto un aggiornamento della banca dati CosIng e ha chiesto di eliminare i divieti sulla Cannabis Sativa L. (restrizione secondo II/306) e di integrare più voci INCI (nomenclatura internazionale degli ingredienti cosmetici) nella banca dati.

Più specificamente, l'EIHA ha chiesto all'UE di rimuovere tutti i divieti relativi alle voci sulla cannabis nella banca dati CosIng, tenendo conto che la sentenza della Corte di giustizia europea si riferisce esplicitamente all'approccio dell'intera pianta di cannabis (paragrafo 76 della sentenza). Inoltre, hanno suggerito che l'UE aggiunga una nuova voce nel database CosIng chiamata "CANNABIDIOL".

Oggi l'UE ha accettato questo cambiamento e ha implementato il CBD nella banca dati CosIng. Potete vedere la nuovissima voce per il Cannabidiolo seguendo questo link. Si prega di notare che si chiama "CANNABIDIOLO - DERIVATO DA ESTRATTO O TINTURA O RESINA DI CANNABIS.

Inoltre, il CBD è stato aggiunto con le seguenti funzioni: Anti-Sebo, Antiossidante, Condizionamento della pelle e Protezione della pelle. Queste funzioni possono ora essere commercializzate senza dare ai prodotti cosmetici al CBD alcun effetto medico.

Questo significa anche che da oggi, non solo gli estratti di foglie di cannabis sono permessi nei prodotti cosmetici nell'UE, ma anche il CBD derivato naturalmente.

Siamo naturalmente molto contenti dei cambiamenti nel CosIng Database e applaudiamo l'EIHA e il suo team di lavoro per aver apportato questi cambiamenti a nome dell'intera industria europea produttrice di cannabis.


Lascia un commento

I commenti verranno approvati prima di essere pubblicati

Join our our newsletter to get a free welcome gift