L'innovazione nel settore della canapa in Tasmania

canapa-calcestruzzo in un magazzino

L'Industria della Canapa in Tasmania: Una Chiamata al Cambiamento

Nell'incantevole stato insulare della Tasmania, due imprenditori pionieri nel settore della canapa, Andi Lucas di X-Hemp e Tim Crow di Hemp Harvests, si trovano all'avanguardia di un'industria in crescita. La loro recente intervista con ABC News mette in luce l'urgente necessità di riforme normative nel settore della canapa in Tasmania.

Lo Stato Attuale delle Normative sulla Canapa

Lucas, presidente dell'Associazione della Canapa di Tasmania, esprime una comune frustrazione tra gli imprenditori della canapa. "In pratica, sto venendo trattata come se stessi operando con una sorta di stupefacente quando in realtà si tratta di una coltura come il grano, l'orzo o il frumento", osserva. Questo sentimento riflette le sfide affrontate da molti nel settore, che devono navigare in un contesto normativo che non ha seguito il passo con la natura agricola della canapa.

Nel novembre 2023, il governo della Tasmania ha introdotto il Disegno di Legge per la Modifica della Canapa Industriale 2023, mirando a modificare la Legge sulla Canapa Industriale del 2015 e il Regolamento per la Modifica della Canapa Industriale del 2016. Jo Palmer, Ministro delle Industrie Primarie e dell'Acqua, ha sottolineato l'impegno del governo nel migliorare l'industria della canapa, dichiarando: "Le modifiche proposte miglioreranno la chiarezza, l'efficienza e la trasparenza per i titolari di licenze".

Innovazioni nel Trattamento della Canapa

X-Hemp, l'unico mulino di lavorazione delle fibre di canapa della Tasmania, rappresenta un passo significativo nel settore. La società, fondata da Lucas, collabora con gli agricoltori locali di canapa per trasformare i residui di granella di canapa, precedentemente considerati rifiuti, in prodotti di valore. Questi includono materiali da costruzione, pacciamatura per il paesaggismo, carta speciale di canapa e utilizzi alternativi come lettiere per animali.

Lucas sottolinea i vantaggi dell'empacreto, un materiale edilizio sostenibile. "L'empacreto come materiale edilizio è altamente isolante, è incombustibile, quindi in realtà non si accende", spiega. Questo lo rende una scelta ideale per le aree a rischio di incendi boschivi e per coloro che cercano opzioni di costruzione ecocompatibili.

Un progetto notevole che coinvolge X-Hemp è la costruzione del edificio forestale dell'Università della Tasmania, destinato a diventare il più grande edificio in empacreto dell'emisfero meridionale. Questo progetto sottolinea la natura locale e sostenibile della produzione di canapa in Tasmania.

Hemp Harvests: Pionieri nella Lavorazione delle Sementi di Canapa

Hemp Harvests di Tim Crow si concentra sulla lavorazione delle sementi di canapa per produrre prodotti come cuori di seme di canapa, concentrato di proteine di canapa e olio di semi di canapa. Le intuizioni di Crow dai suoi viaggi in Europa mettono in evidenza l'accettazione diffusa della canapa, con le sue fibre utilizzate in diverse industrie, tra cui l'automobilistica e l'isolamento.

Egli nota anche l'evoluzione dei mercati della canapa in Nord America e Canada, dove gli investimenti nelle fibre di canapa per materiali da costruzione e isolamento naturale stanno crescendo.

Il Potenziale Economico della Canapa

L'archiviazione del Disegno di Legge per la Modifica della Canapa Industriale della Tasmania lo scorso novembre è stata un colpo, ma il governo riconosce il potenziale dell'industria. Entro il 2050, l'industria della canapa industriale potrebbe valere 10 miliardi di dollari, contribuendo in modo significativo agli obiettivi di sostenibilità della Tasmania.

Il sostegno degli australiani alla cannabis è evidente, con un sondaggio YouGov che mostra il 50% favorevole alla legalizzazione della coltivazione di fino a sei piante di cannabis per uso personale. Inoltre, il 54% è a favore della decriminalizzazione. Questo sentimento pubblico, unito al potenziale economico, sottolinea la necessità di una riforma normativa.

Il Contesto Globale

La posizione progressista dell'Australia sulla cannabis e le sostanze correlate è notevole. In luglio, l'Australia è diventata il primo paese a consentire ai medici di prescrivere la terapia con psilocibina e MDMA. Questa decisione riflette un crescente riconoscimento dei potenziali benefici di queste sostanze quando utilizzate in modo responsabile.

Se la cannabis ricreativa fosse legalizzata a livello nazionale, un rapporto di maggio 2023 suggerisce che l'industria potrebbe generare 243,5 milioni di dollari all'anno entro cinque anni. Ciò mette in evidenza l'impatto economico di un'industria del cannabis regolamentata.

La richiesta di riforme normative nell'industria della canapa in Tasmania è più di una questione locale; è il riflesso di un cambiamento globale nell'identificazione del valore della canapa. Mentre Lucas e Crow si battono per il cambiamento, i loro sforzi risuonano con un movimento più ampio che cerca di sfruttare il potenziale di questa coltura versatile per lo sviluppo sostenibile e la crescita economica.

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.

Robin Roy Krigslund-Hansen

Robin Roy Krigslund-Hansen

About the author:

Robin Roy Krigslund-Hansen è noto per la sua vasta conoscenza ed esperienza nei campi della produzione di CBD e canapa. Con una carriera che si estende per oltre un decennio nell'industria della cannabis, ha dedicato la sua vita a comprendere le complessità di queste piante e i loro potenziali benefici per la salute umana e l'ambiente. Nel corso degli anni, Robin ha lavorato instancabilmente per promuovere la piena legalizzazione della canapa in Europa. La sua affascinazione per la versatilità della pianta e il suo potenziale per una produzione sostenibile lo hanno portato a intraprendere una carriera in questo campo.

Maggiori informazioni su Robin Roy Krigslund-Hansen

Prodotti Correlati