Inversione di rotta della Polinesia Francese sulle leggi sulla cannabis terapeutica

La bellezza della Polinesia Francese

Polinesia Francese Abroga la Legge sul Cannabis Medico: Un Inversione di Politica

La Polinesia Francese ha compiuto un passo significativo all'indietro nella sua politica sul cannabis votando per abrogare la legge promulgata il 5 gennaio 2023, che inizialmente aveva aperto la strada alla legalizzazione del cannabis medico. Questa inversione, dovuta alle complessità legate all'attuazione della legge originale, ha scatenato reazioni diverse in tutto lo spettro politico della regione.

La Complessità della Legge Originale

La legge, inizialmente pensata per legalizzare l'uso medico del cannabis in Polinesia, è stata ritenuta troppo intricata per una rapida attuazione. La mancanza di regolamenti attuativi all'interno della legge iniziale ha portato alla sua nullificazione un anno dopo la sua approvazione.

Dinamiche Politiche e l'Abrogazione

La decisione di abrogare la legge è stata oggetto di contesa, con la maggioranza di Tavini e A'Here ia Porinetia contraria all'abrogazione, descritta dal presidente Moetai Brotherson come una 'fabbrica di gas'. Dall'altra parte, i rappresentanti non affiliati come Nicole Sanquer hanno sottolineato la necessità di depoliticizzare il processo, pur riconoscendo la necessità di un approccio più efficace alla regolamentazione del cannabis medico.

Reazioni all'Abrogazione

L'abrogazione è stata accolta con scetticismo riguardo alle motivazioni del governo. Nonostante le critiche, alcuni la vedono come un passo necessario per sviluppare un quadro più razionale ed efficace per il cannabis medico nella regione.

Nuovi Sviluppi in Arrivo

Dopo l'abrogazione, il governo, sotto la guida di Moetai Brotherson, è incaricato di redigere un nuovo testo per semplificare il processo di idoneità per il cannabis medico, includendo tra i prescrittori anche i praticanti tradizionali e consentendo l'importazione di medicinali a base di cannabis.

Prossime Modifiche Legislative

Il Ministro della Salute, Cedric Mercadal, ha assicurato che il nuovo progetto di legge sarà presentato prima della fine di dicembre, con una presentazione all'Assemblea prevista per gennaio. Questo sviluppo rapido indica l'impegno del governo nel affrontare le complessità della legge originale.

L'Industria della Canapa in Polinesia Francese

Accanto al cannabis medico, il governo deve anche affrontare l'istituzione di un'industria della canapa. Studi in corso dell'Institut Louis Malardé stanno identificando le varietà locali di cannabis, che influenzeranno la futura legislazione sulla canapa, potenzialmente allineandosi alla soglia di THC della Francia continentale, inferiore al 0,3%.

Varietà Locali e Livelli di THC

Le associazioni locali stanno facendo pressioni per un livello di THC del 1% nella pianta, considerando il clima favorevole della regione allo sviluppo dei cannabinoidi. Questo dibattito sottolinea le considerazioni agricole ed ambientali uniche nella formulazione delle politiche legate al cannabis.

  • Abrogazione della legge sul cannabis medico del 5 gennaio 2023
  • Sviluppo di un nuovo quadro più pratico per il cannabis medico
  • Piani per l'istituzione di un'industria della canapa

La decisione della Polinesia Francese di abrogare le leggi sul cannabis medico riflette la conversazione globale in corso sulla regolamentazione del cannabis. I prossimi passi della regione saranno fondamentali per determinare come essa affronterà l'intricata interazione tra salute, agricoltura e legge nel contesto del cannabis.

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.

Robin Roy Krigslund-Hansen

Robin Roy Krigslund-Hansen

About the author:

Robin Roy Krigslund-Hansen è noto per la sua vasta conoscenza ed esperienza nei campi della produzione di CBD e canapa. Con una carriera che si estende per oltre un decennio nell'industria della cannabis, ha dedicato la sua vita a comprendere le complessità di queste piante e i loro potenziali benefici per la salute umana e l'ambiente. Nel corso degli anni, Robin ha lavorato instancabilmente per promuovere la piena legalizzazione della canapa in Europa. La sua affascinazione per la versatilità della pianta e il suo potenziale per una produzione sostenibile lo hanno portato a intraprendere una carriera in questo campo.

Maggiori informazioni su Robin Roy Krigslund-Hansen

Prodotti Correlati