I legislatori dell'Ohio cercano emendamenti alla legge sulla cannabis appena approvata

Un vivace paesaggio urbano in Ohio

Dopo l'approvazione recente di Ohio Issue 2, un'iniziativa referendaria che legalizza la marijuana, è stata scatenata una valanga di attività legislative. Gruppi proibizionisti e legislatori statali stanno ora chiedendo significative modifiche a questa legge approvata dagli elettori, scatenando un dibattito sul futuro della legalizzazione della cannabis in Ohio.

Panoramica di Ohio Issue 2: Iniziativa di Legalizzazione della Marijuana

Il 7 novembre 2023, gli elettori dell'Ohio hanno approvato Issue 2, l'Iniziativa di Legalizzazione della Marijuana, con il 57% di approvazione. Questa legge cruciale permette la vendita, l'acquisto, il possesso e la coltivazione casalinga della marijuana per adulti di età superiore ai 21 anni. La legge introduce anche una tassa del 10% sulle vendite di marijuana, con entrate allocate a un programma di equità sociale e occupazione nel settore della cannabis.

Principali Disposizioni dell'Issue 2

  • Legalizzazione della vendita e del possesso di fino a 2,5 once di marijuana e fino a 15 grammi di concentrati di marijuana per adulti.
  • Permesso per gli adulti di coltivare fino a sei piante di marijuana a casa, con un limite di 12 piante per famiglia.
  • Creazione della Divisione di Controllo della Cannabis per la regolamentazione e il rilascio di licenze per le operazioni legate alla marijuana.

Modifiche Proposte dai Legislatori

Nonostante il chiaro mandato degli elettori, il Presidente del Senato dell'Ohio, Matt Huffman, insieme ad altri legislatori del GOP e al Governatore Mike DeWine, hanno espresso preoccupazioni riguardo alla legge. Sostengono che gli elettori potrebbero non aver compreso appieno i dettagli della misura, come le disposizioni preferenziali per il rilascio di licenze per individui precedentemente condannati per reati legati alla droga. Huffman ha avviato il processo per sviluppare e approvare una legislazione per modificare la legge prima che le sue disposizioni chiave entrino in vigore il 7 dicembre 2023.

Processo di Modifica e Cambiamenti Proposti

Si prevede che le modifiche proposte all'Issue 2 siano incorporate in un disegno di legge approvato dalla Camera dei Rappresentanti ma non correlato. Questo approccio mira a facilitare un rapido processo di revisione legislativa. Sebbene i dettagli specifici delle modifiche non siano ancora chiari, sono stati menzionati settori come il consumo pubblico e l'allocazione delle entrate fiscali. L'obiettivo è quello di approvare queste modifiche prima che la legge entri in vigore, garantendo che il programma non subisca modifiche significative dopo l'attuazione.

Reazioni e Resistenza alle Modifiche

Il Presidente della Camera dei Rappresentanti, Jason Stephens, ha dichiarato che non vi è urgenza per modifiche immediate, considerando che la maggior parte dei cambiamenti discussi non è prevista per essere attuata fino all'anno successivo. Il Governatore DeWine ha sottolineato che, sebbene si cerchino revisioni, queste non dovrebbero giungere come "sorprese" e dovrebbero rispettare lo spirito della riforma votato dal pubblico.

Posizione dei Gruppi Proibizionisti

I gruppi proibizionisti, avversari dell'Issue 2, stanno sostenendo una sostanziale minaccia alla legge, con alcuni che addirittura chiedono la sua completa abrogazione prima dell'attuazione. Tuttavia, il Presidente del Senato, Huffman, ha confermato che l'abrogazione della misura sulla cannabis non è l'obiettivo della sua camera, almeno fino al 2024.

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.

Robin Roy Krigslund-Hansen

Robin Roy Krigslund-Hansen

About the author:

Robin Roy Krigslund-Hansen è noto per la sua vasta conoscenza ed esperienza nei campi della produzione di CBD e canapa. Con una carriera che si estende per oltre un decennio nell'industria della cannabis, ha dedicato la sua vita a comprendere le complessità di queste piante e i loro potenziali benefici per la salute umana e l'ambiente. Nel corso degli anni, Robin ha lavorato instancabilmente per promuovere la piena legalizzazione della canapa in Europa. La sua affascinazione per la versatilità della pianta e il suo potenziale per una produzione sostenibile lo hanno portato a intraprendere una carriera in questo campo.

Maggiori informazioni su Robin Roy Krigslund-Hansen

Prodotti Correlati