L'USDA dà il via libera alla canapa geneticamente modificata: Una svolta per i livelli di THC

Ricercatori e una foglia di cannabis

Approvazione del USDA per la Varietà di Canapa a Basso Contenuto di THC

Il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) ha recentemente approvato una varietà di canapa geneticamente modificata, sviluppata da Growing Together Research (GTR), Inc., progettata per produrre significativamente livelli più bassi di Tetraidrocannabinolo (THC).

Innovativa Ingegneria Genetica

Questa varietà rivoluzionaria di canapa mostra livelli drasticamente ridotti sia di THC che di cannabicromene (CBC). La modifica genetica ha coinvolto geni provenienti da vari organismi donatori, tra cui piante, batteri e un virus, insieme a una sequenza artificiale. Queste modifiche mirano non solo a ridurre i livelli di THC e CBC, ma anche a migliorare la resistenza a determinati erbicidi.

Affrontare le Sfide Legate al Livello di THC nella Coltivazione della Canapa

Lo sviluppo è una risposta alle sfide affrontate dagli agricoltori a causa del limite federale di THC dell'0,3%. In passato, le coltivazioni che superavano questo limite richiedevano la distruzione o costosi processi di mitigazione. Questa nuova varietà promette di alleviare questi problemi.

Valutazione del USDA e Implicazioni Future

Il Servizio di Ispezione della Salute Animale e Vegetale del USDA (APHIS) ha valutato la nuova varietà, ritenendola sicura per la moltiplicazione e la crescita negli Stati Uniti, senza aumentare il rischio di parassiti vegetali.

Considerazioni Regolamentari

Sebbene questa nuova varietà di canapa non sia soggetta alle normative che regolano il movimento degli organismi geneticamente modificati, potrebbe comunque essere soggetta a specifici requisiti di autorizzazione o quarantena.

Impatto più Ampio sulle Industrie della Canapa e della Marijuana

Gli sforzi di GTR vanno oltre lo sviluppo di varietà di canapa a basso contenuto di THC. L'azienda sta esplorando anche modi per aumentare la produzione di THC nelle piante di marijuana, indicando un impatto più ampio sull'industria della cannabis.

  • Il USDA approva la canapa geneticamente modificata con basso contenuto di THC.
  • Innovativa ingegneria genetica per affrontare le sfide agricole.
  • Potenziali implicazioni regolamentari e impatto più ampio sull'industria.
Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.

Robin Roy Krigslund-Hansen

Robin Roy Krigslund-Hansen

About the author:

Robin Roy Krigslund-Hansen è noto per la sua vasta conoscenza ed esperienza nei campi della produzione di CBD e canapa. Con una carriera che si estende per oltre un decennio nell'industria della cannabis, ha dedicato la sua vita a comprendere le complessità di queste piante e i loro potenziali benefici per la salute umana e l'ambiente. Nel corso degli anni, Robin ha lavorato instancabilmente per promuovere la piena legalizzazione della canapa in Europa. La sua affascinazione per la versatilità della pianta e il suo potenziale per una produzione sostenibile lo hanno portato a intraprendere una carriera in questo campo.

Maggiori informazioni su Robin Roy Krigslund-Hansen

Prodotti Correlati