Come i cambiamenti di stagione e climatici interessano la tua pelle

12 19, Mercoledì 3 minuti di lettura

Come i cambiamenti di stagione e climatici interessano la tua pelle

Ci dispiace dirtelo, ma con l'estate che se ne va velocemente e il buio che si avvicina, è quasi arrivato il momento di mettere via i sandali, spolverare i maglionii e iniziare ad accendere il riscaldamento.

Il cambio di stagione non significa solo cambiare il guardaroba ed il corredo casalingo. Tutto, dal tempo più freddo e meno umido e bagni troppo caldi, fino ad uscire troppo a lungo in ambienti interni asciutti e soffocanti, possono ridurre l'umidità della pelle e creare danni ad essa.

Clima più fresco e a bassa umidità

I livelli di umidità tendono a diminuire nei mesi autunnali e invernali. Più l'aria è secca, più l'umidità viene assorbita dalla pelle, quindi è più probabile che si manifestino secchezza e desquamazione durante i mesi più freddi dell'anno, specialmente se si è soggetti ad eczema o ad altre condizioni legate alla secchezza della pelle.

Preferibilmente, dovresti arricchire la tua routine per la cura della pelle al variare della stagione e sostituire i prodotti estivi con alternative più ricche e nutrienti per l'autunno/inverno. "Proprio come si cambiano i vestiti con il cambiamento della temperatura si dovrebbe fare lo stesso con la cura della pelle," dice il Dr Nick Lowe dermatologo della Cranley Clinic di Londra. "Devi passare da una crema idratante leggera per l'estate a una crema per il viso più pesante".

Riscaldamento

A meno che tu non abbia la fortuna di trascorrere un'estate indiana, nelle prossime settimane accenderai senza alcun dubbio i tuoi termosifoni, che purtroppo non ti saranno di alcun beneficio per la pelle. "L'aria riscaldata causa una bassa umidità, che porta all'evaporazione dell'acqua dalla nostra pelle", dice il dermatologo cosmetico Dr Sam Bunting. "Questo può causare screpolature, desquamazione e irritazione e lasciare la pelle con un aspetto svuotato e secco".

È possibile attenuare gli effetti della disidratazione acquistando un umidificatore per mantenere l'aria umida nella tua casa o un dispositivo portatile che puoi anche portare al lavoro e posizionare vicino alla tua scrivania. Se non riesci a permetterti un umidificatore costoso, anche collocare qualche ciotola d'acqua vicino ai tuoi termosifoni dovrebbe bastare. E non dimenticare di bere molta acqua e utilizzare il tuo idratante tutte le volte che è necessario, insieme al balsamo per le labbra e alla crema per le mani extra densa.

Cambiamenti repentini della temperatura

Passare dal freddo all'aperto ad edifici con riscaldamento e viceversa può avere un effetto sulla tua pelle. "Sfortunatamente, questo procedimento fa sì che i capillari del viso si contraggano e si espandano rapidamente causando rotture delle vene e arrossamenti della pelle", dice la dermatologa di Harley Street, Dr Ariel Haus.

Riduci al minimo il rischio di venature e infiammazioni, coprendoti bene e restando al caldo quando sei al freddo e non esagerare con il riscaldamento per ridurre la differenza di temperatura tra ambienti interni ed esterni. Uno strato leggero di crema protettiva aiuterà a proteggere la pelle, e i prodotti con ingredienti antinfiammatori e anti-irritanti come la camomilla e il tè verde dovrebbero aiutarti a tenere sotto controllo gli arrossamenti.

Bagni caldi e docce

Quando le temperature crollano, un bagno o una doccia calda sono super invitanti, soprattutto se hai trascorso la giornata all'aperto nel freddo gelido. Dopo tutto, non c'è niente di più rilassante di un lungo bagno tra le bolle o una bella doccia rilassante.

Ci dispiace dover rovinare i tuoi sogni, ma prova a resistere alla tentazione per il bene della vostra pelle, se possibile. "I bagni caldi e le docce possono disgregare la barriera protettiva della pelle, che poi condurrà alla secchezza", spiega il dottor Lowe. "Fai bagni e docce calde per ridurre questo danno".

Il cibo come comfort dal freddo

Per molte persone con pelle grassa e incline all'acne, un clima più secco può effettivamente d'aiuto contro la loro comparsa. Però trovare il comfort nel cibo in autunno/inverno potrebbe avere l'effetto opposto. Gli studi indicano che le diete ad alto contenuto di carboidrati raffinati possono scatenare o peggiorare l'acne. Gli alimenti con un alto indice glicemico (GI) aumentano i livelli di ormoni nel corpo sono responsabili della produzione di oli.

Se vuoi evitare i problemi legati alla dieta durante l'autunno/inverno, cerca di non esagerare con gli alimenti come comfort, in particolar modo con i carboidrati. Il che significa che dovrai andarci piano con i dolcetti zuccherini, il pane bianco, la pasta, le patatine e le patate, aumentando l'assunzione di carboidrati a lento rilascio come farina d'avena e riso integrale.

Questo articolo è stato scritto da un autore indipendente e di terze parti specializzato nella ricerca su CBD, canapa e cannabis. Qualsiasi opinione, consiglio o raccomandazione espressa nell'articolo non riflette l'opinione di Formula Swiss AG o dei nostri dipendenti. Non facciamo alcuna affermazione su nessuno dei nostri prodotti e rimandiamo al nostro disclaimer per ulteriori informazioni.


Lascia un commento

I commenti verranno approvati prima di essere pubblicati


Anche in Salute e stile di vita

Benefici della spirulina: 10 motivi per provarla
Benefici della spirulina: 10 motivi per provarla

40 19, Lunedì 6 minuti di lettura

Leggi di più
Come utilizzare Curactin
Come utilizzare Curactin

35 19, Lunedì 2 minuti di lettura

Leggi di più
Gli incredibili benefici dei chicchi di caffè verde per la pelle, i capelli e la salute
Gli incredibili benefici dei chicchi di caffè verde per la pelle, i capelli e la salute

30 19, Lunedì 4 minuti di lettura

Leggi di più

Join our our newsletter to get a free welcome gift