Il Parlamento Europeo approva l'aumento del livello di THC per la canapa industriale dallo 0,2 allo 0,3%

09 20, giovedì 2 minuti di lettura

Il Parlamento Europeo approva l'aumento del livello di THC per la canapa industriale dallo 0,2 allo 0,3%

La settimana scorsa il Parlamento Europeo a Bruxelles ha approvato l'aumento del livello di THC per la canapa industriale sul campo in un voto chiave sulla Politica Agricola Comune.

Il Parlamento Europeo ha votato la sua posizione negoziale sui tre regolamenti che formano la Politica Agricola Comune (PAC). Questo testo sarà oggetto di negoziati con la Commissione UE e il Consiglio, con l'obiettivo di trovare una posizione comune da adottare nel 2021.

I membri del Parlamento hanno votato a favore dell'aumento del livello di THC sul campo dallo 0,2% allo 0,3% e della possibilità di stabilire standard di commercializzazione per la canapa.

L'esito del voto rappresenta un risultato importante per il settore europeo della canapa, poiché - se successivamente confermato dal Consiglio - queste due disposizioni avranno un impatto importante sullo sviluppo delle imprese europee della canapa.

L'aumento del livello di THC nella canapa industriale consentirebbe l'ingresso sul mercato di nuove macchie e varietà, con il risultato di un migliore adattamento delle colture alle condizioni climatiche dei diversi Stati membri dell'UE.

D'altra parte, la possibilità di stabilire norme di commercializzazione si tradurrebbe in un significativo aumento della qualità e della standardizzazione dei prodotti derivati dalla canapa, e in un chiaro quadro normativo che copra un'ampia gamma di aspetti. Le norme di commercializzazione comprendono le denominazioni di vendita, i criteri di classificazione, la presentazione, l'etichettatura, l'imballaggio, le caratteristiche del prodotto, le sostanze e gli ingredienti specifici utilizzati, i metodi di coltivazione, ecc. Questi esistono già per la maggior parte dei prodotti agricoli, tra cui vino, frutta, verdura e olio d'oliva, ed è quindi giusto aggiungere la canapa all'elenco.

L'Associazione europea della canapa industriale (EIHA) è veramente soddisfatta dell'esito del voto in Parlamento e incoraggia vivamente il Consiglio ad accogliere le proposte presentate dall'organo legislativo dell'UE.

"Per decenni la canapa è stata considerata una coltura minore, mentre per secoli è stata una risorsa fondamentale per le nostre economie". Ha detto Daniel Kruse, presidente dell'EIHA.

Il voto del Parlamento riflette un rinnovato approccio della nostra società a questo meraviglioso impianto che ha il potenziale di decarbonizzare molti settori produttivi diversi e di fornire agli agricoltori una fonte di reddito coerente ed ecologica”.

L'Associazione Internazionale Europea della Canapa (EIHA.org) continuerà a sostenere la necessità di un quadro normativo chiaro e scientificamente fondato, che preveda un approccio basato sull'intera pianta, e noi sosteniamo fortemente i loro sforzi.

Fonte: EIHA.org, 26/10-2020


Lascia un commento

I commenti verranno approvati prima di essere pubblicati

Join our our newsletter to get a free welcome gift