Effetti Collaterali

L'Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) dichiara il CBD sicuro

L'Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) dichiara il CBD sicuro

Il rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) non riscontra rischi per la salute pubblica o potenziali abusi per il CBD.

Un rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) non ha rilevato risultati avversi per la salute, ma piuttosto alcune applicazioni medicinali per il cannabidiolo (CBD), nonostante la politica del governo statunitense su questa sostanza cannabinoide.

Secondo il rapporto dell'OMS* (1) il CBD è sicuro e ben tollerato da esseri umani e animali e non è correlato ad alcun effetto negativo sulla salute. Gli esperti hanno dichiarato che la sostanza chimica non psicoattiva presente nella cannabis (CBD) non induce dipendenza fisica e non è "non associata a potenziali abusi". Il gruppo di ricerca dell'OMS ha anche stabilito che, a differenza del THC, le persone non si sballano a causa del CBD.

Il rapporto dell'OMS sostiene anche che "ad oggi, non ci sono prove dell'uso ricreativo della CBD o di problemi di salute pubblica associati all'uso di CBD puro".

Le applicazioni del CBD secondo l'OMS

Nel rapporto dell'OMS è riportato che il CBD è stato "dimostrato come un trattamento efficace per l'epilessia" in adulti, bambini e persino animali e che ci sono anche "prove preliminari" che il CBD può aiutare nel trattamento del morbo di Alzheimer, cancro, psicosi, morbo di Parkinson e altre gravi patologie.

CBD come prodotto medicinale

In base agli studi condotti negli ultimi anni, il rapporto indica anche che "Diversi paesi hanno modificato i controlli nazionali per includere la CBD come medicinale". 

Sfortunatamente, gli Stati Uniti, come riportato nel rapporto, non sono uno di essi. Come parte della cannabis, il CBD resta classificato come sostanza controllata nella Tabella I, il che significa che ha un "alto potenziale di abuso" secondo il governo federale. Tuttavia, l'"uso medico non autorizzato" del CBD è realmente normale come dimostrato dagli specialisti.

Per alcuni consumatori di CBD negli Stati Uniti, la sostanza, per lo più non autorizzata e illegale, crea problemi, soprattutto perché un'ondata di oli ed estratti di CBD (per lo più canapa) acquistati localmente e online hanno permesso ai pazienti di sottoporsi alla procedura di trattamento - e i rischi associati all'acquisto di farmaci non regolamentati - nelle proprie mani e a casa. Mentre il CBD stesso è sicuro e utile per alcuni consumatori, gli specialisti del settore hanno avvisato che non tutti gli estratti di cannabis sono prodotti allo stesso modo, in maniera pura o con tecniche di estrazione simili.

A settembre, la NORML (riforma della cannabis non-profit) ha presentato una testimonianza scritta alla U.S. Food and Drug Administration (FDA) in contraddizione con l'istituzione di restrizioni internazionali sull'accesso alla CBD. L'FDA, che ha ripetutamente rifiutato di aggiornare la sua posizione sui prodotti a base di cannabis nonostante un ampio e regolare assortimento di prove in materia, è una delle varie organizzazioni che consiglieranno all' OMS nella sua revisione finale del CBD e forse, questa volta l'FDA ascolterà e imparerà qualcosa.

(1) http://www.who.int/medicines/access/controlled-substances/5.2_CBD.pdf

* La relazione è stata presentata dal comitato di esperti dell'OMS sulla tossicodipendenza e redatta sotto la responsabilità del segretariato dell'OMS, dipartimento dei medicinali essenziali e dei prodotti sanitari, gruppi di innovazione, accesso e uso e politica, governance e conoscenza.

da Formula Swiss 42 19, Giovedì

Leggi di più
Il CBD ha effetti collaterali?

Il CBD ha effetti collaterali?

L'olio di cannabidiolo è largamente riconosciuto per i suoi numerosi benefici medicinali. Le sue proprietà positive lo stanno facendo diventare estremamente famoso. È stato legalizzato in 29 stati dell'America e in molte altre parti del mondo. Il CBD è estratto dalla pianta di cannabis o marijuana. È un'erba medicinale, quindi non ti fa sballare. Ha solo poche quantità di THC (sostanza chimica responsabile della sensazione di sballo).

Il CBD viene utilizzato in tutto il mondo come rimedio a diversi problemi. Ha proprietà antinfiammatorie, anticonvulsive, antipsicotiche e ansiolitiche. Può aiutare ad alleviare il dolore, ridurre l'ansia, curare le ustioni, curare l'acne e combattere molti altri tipi di malattie. La gente lo utilizza quotidianamente per i suoi benefici medicinali.

Il CBD medico presenta alcuni effetti collaterali. Un dosaggio elevato e costante di prodotti con CBD può causare i seguenti effetti collaterali nel tuo corpo.

Sonnolenza

L'olio di CBD funziona in modo diverso su persone diverse. Ha reazioni differenti nelle persone. Alcune persone hanno riportato che dopo aver usato l'olio di CBD, si sono sentite più attive. I loro livelli di energia sono aumentati e si sono sentiti più energiche. Si è rivelato un elemento che ha stimolato la veglia. Tuttavia, per molte altre persone è totalmente diverso. L'olio di CBD ha prodotto reazioni in senso opposto per loro. Si sentivano sonnolenti dopo aver preso l'olio di CBD. Le persone che assumevano un alto dosaggio di olio di CBD si sentivano stanche e assonnate. Se si avvertono questi stessi effetti collaterali dell'olio di CBD, si consiglia di non guidare o utilizzare macchinari. È importante per garantire la tua sicurezza e di coloro che ti stanno vicini.

Piccolo calo della pressione sanguigna

Secondo studi recenti, una dose di olio di CBD può causare un piccolo calo della pressione sanguigna. Può verificarsi soprattutto a coloro che assumono regolarmente un dosaggio più elevato di olio di CBD. Le persone che soffrono già di bassa pressione sanguigna e che assumono regolarmente farmaci, dovrebbero consultare il medico prima di utilizzare l'olio di CBD. Si raccomanda di consultare il proprio medico prima di assumere l'olio CBD o qualsiasi altro prodotto a base di CBD.

Secchezza delle fauci

Un effetto collaterale dell'uso del CBD è una spiacevole secchezza delle fauci. Provoca fastidio per la persona. Questo avviene perché il sistema endocannabinoide (ECS) comporta l'inibizione della secrezione salivare. Una ricerca del 2006 ha dimostrato che le ghiandole submandibolari (responsabili della produzione di saliva) contengono recettori dei cannabinoidi. Quando questi recettori si arrivano, si oppongono alla produzione salivare in bocca. Questo è il modo in cui viene causata la secchezza in bocca.

Fortunatamente, la secchezza delle fauci non è un problema molto grave. Può essere trattata immediatamente. Il miglior rimedio per la secchezza delle fauci è l'assunzione di liquidi idratanti. Si può bere molta acqua o altri liquidi idratanti per trattare la bocca secca.

Diarrea

Diverse persone hanno affermato di avere avuto diarrea dopo aver usato il CBD. È più comune tra le persone sensibili. Questo perché l'olio contiene ingredienti che possono influenzare l'apparato digerente. Un alto dosaggio improvviso di CBD può causare diarrea alle persone con sensibilità gastrointestinale.

Nausea

Questo effetto collaterale è stato segnalato solo da poche persone. L'assunzione di olio di CBD a stomaco vuoto può causare nausea. Tuttavia, non durerà a lungo. La sensazione di nausea scompare nel giro di quasi un'ora. Non è un problema molto grave. Si può curare questo effetto collaterale solo aspettando un po' di tempo.

Vomito

Un altro effetto collaterale del CBD è il vomito. Molte persone hanno riferito che dopo l'uso dell'olio di CBD hanno sentito il bisogno di vomitare. Ciò è dovuto principalmente al fatto che il CBD può causare alcuni cambiamenti nell'apparato digerente. L'utilizzo di un'alta concentrazione di CBD può causare problemi all'apparato digerente. Può indurre al vomito.

Ansia e depressione

È uno degli effetti collaterali dell'uso del CBD. Può causare ansia e depressione in una persona. Molte persone hanno riportato che un dosaggio molto alto di CBD ha peggiorato ulteriormente la loro ansia invece di curarla. Hanno anche affermato che questo li ha fatti sentire più depressi e tristi.

Psycosi

La psicosi è un disturbo medico acuto. È uno stato in cui una persona smette di vivere nella realtà e comincia a credere in cose che non sono reali. Delira. Ha delle strane credenze nella psicosi. Potrebbe anche iniziare ad avere allucinazioni.

Le persone che hanno assunto forti dosi di CBD si sono avvicinate a questo disturbo mentale. Hanno mostrato sintomi di una potenziale psicosi.

Stordimento

Le vertigini sono una strana sensazione di svenimento e sonnolenza. Durante questo stato, ci si sente instabili mentre si deambula. L'equilibrio diventa precario e ci si sente storditi.

Alcune persone hanno le vertigini quando utilizzano il CBD. Le persone che ingeriscono alte dosi di CBD avvertono le vertigini subito dopo il consumo. Si tratta di un effetto collaterale di breve durata. Può rimanere solo per pochi istanti e poi si ritorna alla normalità.

Tremori incrementati nelle persone che soffrono di Parkinson

C'è una buona probabilità che se i malati di Parkinson usano l'olio CBD in quantità elevate, esso possa provocare un aumento dei tremori. Potrebbe peggiorare i loro movimenti muscolari. Questa condizione può essere ridotta. Tuttavia, potrebbe non influenzare tutti i pazienti di Parkinson. Si raccomanda comunque che i malati di Parkinson si consultino con i loro medici prima di usare il CBD.

Capogiri

È uno degli effetti collaterali temporanei dell'uso del CBD. Sono in realtà correlati alla diminuzione della pressione sanguigna. A causa della bassa pressione sanguigna, si possono sentire mal di testa e una sensazione di debolezza. Non è un problema molto grave e può essere curato con una bevanda con una forte componente di caffeina. Una tazza di tè o caffè possono facilmente riportare il corpo alla normalità.

Questi sono alcuni degli effetti collaterali che sono stati riportati da diverse persone. La ricerca sul CBD è ancora in corso. I ricercatori e gli scienziati stanno scoprendo ogni giorno nuove cose a riguardo. Tuttavia, è stato dimostrato che il CBD è assolutamente sicuro per l'uomo se usato nella quantità necessaria. È anche particolarmente benefico.

Riferimenti

https://www.marijuanabreak.com/cbd-side-effects
https://www.healthline.com/nutrition/cbd-oil-benefits#section8
https://elixinol.com/blog/known-and-potential-side-effects-of-cannabidiol-cbd/

da Formula Swiss 50 19, Mercoledì

Leggi di più

Join our our newsletter to get a free welcome gift