Il CBD riduce l'incidenza del diabete

25 19, Lunedì 3 minuti di lettura

Il CBD riduce l'incidenza del diabete

Il diabete è una malattia autoimmune - una condizione che causa un aumento dei livelli di glucosio (zucchero) nel sangue oltre il livello normale. L'American Diabetes Association definisce il diabete di tipo 1 come l'incapacità del corpo di fornire insulina. Il diabete di tipo 2 è caratterizzato dall'incapacità del corpo di utilizzare correttamente l'insulina, definita resistenza all'insulina.

Quante persone soffrono di diabete?

Secondo un rapporto del CDC del 2017 (1), nel 2015, più di 30 milioni di persone negli Stati Uniti soffrivano di diabete, ovvero circa il 9,5% della popolazione totale degli Stati Uniti. Altri 7,2 milioni di casi potenziali non sono stati diagnosticati.

Il livello di adulti con diabete aumenta nelle fasce di età più anziane, raggiungendo un picco del 25,2% tra gli individui di età superiore ai 65 anni. 132.000 dei pazienti erano bambini e giovani di età inferiore ai 18 anni (0,18% della popolazione statunitense complessiva di età inferiore ai 18 anni). 10,7 milioni di persone con diabete diagnosticato sono di età compresa tra i 45 e i 65 anni, mentre altri 3,6 milioni di casi non sono stati classificati.

Il rapporto del CDC ha inoltre rivelato una correlazione tra il livello di istruzione e l'insorgenza del diabete di tipo II. Le persone con un livello di istruzione inferiore a quello secondario ricevono una diagnosi di diabete a tassi più elevati (12,6%) rispetto a quelli dell'istruzione secondaria (9,5%) o superiore (7,2%).

Nel 2015, il diabete è stato classificato al settimo posto tra le principali cause di morte negli Stati Uniti, rappresentando più di 79.500 decessi a livello nazionale.

Il CBD come aiuta a trattare il diabete?

Test di laboratorio (2) che effettuano sperimentazioni su topi con diabete di tipo I hanno dimostrato che il CBD può ritardare l'attività cellulare correlata al diabete, con conseguente ritardo nell'insorgenza della malattia.

Le proprietà calmanti e di richiamo cellulare del CBD possono anche renderlo ideale per alleviare altre condizioni del diabete.

Un altro test eseguito sui topi, pubblicato sull'American Journal of Medicine, argomentava che l'uso del CBD era correlato alla riduzione dei livelli di insulina a digiuno e HOMA-IR in 2544 pazienti. (3)

CBD per la nefropatia diabetica

Il CBD si è dimostrato efficace se usato come trattamento delle malattie renali bloccando le citochine che causano danni ai reni. Allo stesso modo, il CBD pulisce il tratto digestivo, diminuendo la nefrotossicità causata da alti livelli di glucosio nel sangue. Come indica un recente rapporto, 12 pazienti con patologie renali su 15 hanno dimostrato una diminuzione del disturbo legato alle malattie renali grazie dell'uso di elementi con CBD.

CBD per la retinopatia diabetica

La ricerca (4) ha dimostrato che il CBD può ridurre la neurotossicità e l'irritazione causata da alti livelli di glucosio, riducendo i danni alla retina e proteggendo le vene della retina da gonfiore o rotture.

CBD per danni al sistema circolatorio

I recettori dei cannabinoidi nella struttura cardiovascolare sono cruciali nella gestione della circolazione e della funzione cardiaca. Gli endocannabinoidi (quelli creati dal corpo umano) e il CBD, nello specifico, sono fondamentali per ridurre l'irritazione capillare e normalizzare le capacità circolatorie. L'irritazione è associata all'aterosclerosi, per cui molti scienziati suggeriscono l'uso del CBD per trattare entrambe le condizioni.

Il cannabidiolo o il CBD hanno un ruolo regolatore nelle malattie del sistema immunitario. Ciò implica che possono essere utilizzati per ridurre la progressione dell'aterosclerosi, in particolare quando il disturbo è causato da alti livelli di glucosio, ad esempio, nel diabete. La ricerca scientifica ha dimostrato che l'uso del CBD per attivare i recettori CB2 può ridurre alcuni problemi del sistema circolatorio.

Fonti

https://www.cdc.gov/diabetes/pdfs/data/statistics/national-diabetes-statistics-report.pdf
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16698671
http://www.amjmed.com/article/S0002-9343%2813%2900200-3/abstract
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3083879/

Questo articolo è stato scritto da un autore indipendente e di terze parti specializzato nella ricerca su CBD, canapa e cannabis. Qualsiasi opinione, consiglio o raccomandazione espressa nell'articolo non riflette l'opinione di Formula Swiss AG o dei nostri dipendenti. Non facciamo alcuna affermazione su nessuno dei nostri prodotti e rimandiamo al nostro disclaimer per ulteriori informazioni.


Lascia un commento

I commenti verranno approvati prima di essere pubblicati


Anche in Diabete

Il CBD può stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue
Il CBD può stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue

29 19, Lunedì 5 minuti di lettura

Leggi di più

Join our our newsletter to get a free welcome gift