Depressione

Il CBD potrebbe trattare la depressione

Il CBD potrebbe trattare la depressione

La depressione influenza il modo in cui ti senti, ed anche i rapporti che hai con i tuoi cari. Il vero problema è che molte persone non si rendono conto di essere depressi, pensano solo di essere di cattivo umore e che questa situazione passerà. In realtà, la depressione influisce sulla salute fisica e mentale.  

I segnali ed i sintomi

  • Sensazioni di colpa e di inutilità
  • Problemi di concentrazione e di decisione
  • Sensazioni persistenti di tristezza, ansia o vuoto
  • Fatica
  • Pessimismo
  • Insonnia o sonno eccessivo
  • Nervosismo
  • Perdita di entusiasmo per cose che un tempo erano divertenti
  • Problemi di digestione che non migliorano, anche con le cure
  • Perdita di appetito o sovralimentazione
  • Dolori, emicranie
  • Pensieri o tentativi di suicidio

Qual è la causa della depressione?

La depressione di solito deriva da un insieme di svariati eventi recenti o passati. Le cause principali della depressione sono eventi di vita, fattori personali o cambiamenti nel cervello. Inoltre, secondo l'American Psychiatric Association, esistono molti fattori di rischio che possono svolgere un ruolo rilevante nella depressione (1):

  • La biochimica
  • La genetica
  • La personalità
  • I fattori ambientali

Come trattare la depressione?

Esistono molti modi per trattare la depressione. Prima ancora di pronunciarsi sullo stato della malattia o del trattamento, un esperto dovrebbe effettuare una valutazione sintomatica, che comprenda un incontro o addirittura un esame fisico. In generale, la depressione può essere trattata con la psicoterapia, con farmaci e anche terapia elettroconvulsivante per i pazienti affetti da depressione grave. Alcuni studi recenti dimostrano l'utilità del CBD nel trattamento della depressione.  

Il CBD e la depressione

Il CBD è uno dei 60 componenti attivi presenti nella nella cannabis. Ma a differenza del THC, che è esso stesso un altro di questi ingredienti ed è una sostanza psicoattiva, il CBD non è psicoattivo.

Uno studio del 2011 di Haj-Dahmane e Shen RY, mostra "grandi prove dell'importanza degli endocannabinoidi come regolatori delle risposte allo stress" (2). Inoltre, nel 2014 Mello Schier, Oliveira Ribeiro e i loro colleghi dell'Istituto di Psichiatria dell'Università Federale di Rio de Janeiro, hanno notato che il CBD è un componente non psicotomimetico della Cannabis Sativa, con un grande potenziale di utilizzo come antidepressivo e come componente ansiolitico. (3)

Il CBD può essere usato per la depressione. Non c'è bisogno di preoccuparsi degli effetti collaterali perché non è una sostanza psicoattiva e non esiste alcuna problematica a riguardo.

Fonti

https://www.psychiatry.org/patients-families/depression/what-is-depression
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21354188
http://www.eurekaselect.com/122699/article

Questo articolo è stato scritto da un autore indipendente e di terze parti specializzato nella ricerca su CBD, canapa e cannabis. Qualsiasi opinione, consiglio o raccomandazione espressa nell'articolo non riflette l'opinione di Formula Swiss AG o dei nostri dipendenti. Non facciamo alcuna affermazione su nessuno dei nostri prodotti e rimandiamo al nostro disclaimer per ulteriori informazioni.

27 19, Lunedì

Leggi di più

Join our our newsletter to get a free welcome gift