Grezzo, filtrato o decarbossilato, qual è la scelta migliore?

4 minuti di lettura

Grezzo, filtrato o decarbossilato, qual è la scelta migliore?

Così avete fatto le vostre ricerche e avete scelto di dare una chance all'olio di CBD, fantastico! Ma lo sapevate che esistono diverse varietà di olio di CBD? Beh, nel caso in cui non foste sicuri di quali sono o non foste nemmeno consapevoli che esistono delle differenze, questo articolo vi aiuterà a controllarvi attraverso tutte le varietà in specie, raggruppamento e qualità. Queste peculiarità possono influenzare il CBD nel prodotto e come il CBD risponde con il vostro corpo, quindi solitamente questi sono fattori di interesse vitale da comprendere quando si sceglie l'olio di CBD ideale.

Esistono tre tipi fondamentali di olio CBD in cui rientrano praticamente tutti i prodotti di olio di CBD.

  • Grezzo
  • Decarbossilato
  • Filtrato

Questi tre tipi di olio CBD sono comuni in tutto il mercato dell'olio di canapa di CBD e, in definitiva, è chiaro su che cosa ognuno di essi possa migliorare per la conoscenza dell'olio di CBD. Analizzeremo in dettaglio ognuno di questi tre tipi di olio di CBD.

Olio di CBD grezzo

Questo olio viene solitamente acquistato da persone che sperano di procurarsi l'olio di CBD con i vari costituenti che esistono nella canapa in aggiunta al CBD. In genere notiamo che le persone che acquistano questo olio, sperimentano gli effetti negativi come problemi di ansia, disturbi del sonno e altre questioni delicate o dirette. L'olio di CBD grezzo è esattamente quello che sembra, ovvero grezzo. L'olio di CBD grezzo non viene lavorato in maniera così diversa dalla sua estrazione unica e contiene diversi composti in esso, per esempio, poco materiale vegetale (molto poco), lipidi (grassi), clorofilla e terpeni, oltre ad altre cose in quanto non è stato filtrato. La tonalità di questo olio è per la stragrande maggioranza verde opaco fino a scuro e ha una consistenza corposa.

Qui è dove il CBD grezzo entra in scena. Il CBD grezzo si presenta solo un subalterno della pianta di cannabis o canapa che non ha avuto la procedura di decarbossilazione; gli acidi cannabinoidi, i composti successivi e i terpeni sono nel complesso presenti.

Il nome verde, chiamato altrimenti etichetta grezza, è l'olio di CBD nella forma più cruda. L'olio viene separato dalla pianta utilizzando la tecnica della CO2 e viene poi confezionato; l'olio rimane inalterato in qualsiasi capacità. Il marchio verde contiene tutte le parti della pianta di canapa, inclusi cannabinoidi, terpeni e diversi fitonutrienti. Per questo motivo il marchio verde viene chiamato full-range.

Il CBD grezzo è in genere il risultato della scelta delle persone che sperano di trarre profitto dall'utilizzo dell'intera pianta di canapa e non solo del cannabidiolo. Con il nome verde, si consuma l'olio di canapa come vuole la natura. L'olio di CBD grezzo può presentare ancora grandi percentuali di CBD.

Olio di CBD decarbossilato

Questo olio viene generalmente acquistato da individui che producono i loro specifici prodotti commestibili di CBD e che hanno problemi di ansia diretta e anche privazione del sonno, infiammazioni articolari e mal di testa. Il decarbossilato è come quello "grezzo" con l'eccezione del fatto che è stato "decarbossilato" La procedura di decarbossilazione è vista come un approccio per migliorare la qualità o la vitalità del CBD nell'olio di CBD e offre un tempo di risposta più veloce per l'olio di CBD una volta che si trova nel vostro corpo.

Si può considerare l'olio di CBD decarbossilato come una quantità maggiore di CBD per mg. Fondamentalmente la decarbossilazione trasforma il CBDA in CBD che è una molecola non acida che si adatta ai recettori al CBD e che è più "dinamica" all'interno del corpo. La decarbossilazione è normalmente definita "emessa" e che può lasciare la sensazione che il CBD che non è stato decarbossilato non avrà benefici in quanto non è "dinamico", tuttavia questo non è il caso, infatti verrà assorbito meno facilmente dal vostro corpo rispetto al CBD decarbossilato. Il tipo di olio di CBD decarbossilato è solitamente verde tenue con una consistenza corposa a temperatura ambiente.

Per lasciare il marchio blu, l'olio di canapa grezzo [etichetta verde] viene riscaldato per trasformarsi nel CBDa. Questa procedura cambia una parte significativa del CBDa in CBD, pur mantenendo il livello dei fitonutrienti. Il marchio blu è perfetto per coloro che cercano i vantaggi di un'intera pianta estratta, tuttavia sono meno riluttanti a consumare il CBDa. L'olio di CBD decarbossilato è un olio CBD centrale, in quanto viene trattato più dell'olio "grezzo", ma non viene filtrato come gli oli "gold".

Olio di CBD filtrato

Questo olio di CBD è quello più acquistato sul sito e le persone acquistano questo olio CBD per trattare di tutto, dall'ansia lieve, a casistiche molto più gravi. L'oro (gold) è generalmente il nome dato dai produttori di olio di CBD per il loro olio di CBD filtrato di colore "oro", e generalmente si rivolge al loro elemento di concentrazione di CBD più degno di nota. Le varianti filtrate o "oro" sono solitamente decarbossilate e ulteriormente filtrate per espellere i componenti vegetali più piccoli, per esempio clorofilla, lipidi e altre parti di piante non CBD.

Il nome "oro" ha la più alta concentrazione di CBD; in ogni caso, questa variante non trae alcun beneficio dall'impatto della scorta. Senza segmenti vegetali, il marchio oro è adatto per le persone che desiderano esclusivamente i vantaggi del CBD.

Concludendo

Chiarendo gli adattamenti distintivi dell'olio di canapa, iniziamo a scoprire di più sui segmenti dell'olio di canapa e su come si associano. Mentre si sceglie un olio di canapa è bene pensare se è utile, per prima cosa, poi scegliere quale parte della pianta di canapa considerare per avere più benefici. Ogni elemento ha la sua posizione favorevole.

Anche se sappiamo che inizialmente potrebbe essere confusionario decidere quale olio di CBD possa servire, è piuttosto facile saperlo una volta che si conoscono quali sono tutte le differenze. Speriamo che queste informazioni possano aiutare quelli che cercavano a destra e sinistra, o semplicemente non erano certi di tutto ciò che la tematica implicava, e che scelgano un'opzione a loro gradita.

Tuttavia, come detto in precedenza, il sistema endocannabinoide di ogni individuo potrebbe essere influenzato in modo diverso da diversi tipi di CBD, che è il motivo per cui invitiamo le persone a iniziare con poco e aumentare gradualmente le dosi, in base a come si sentono quando utilizzano un particolare elemento.


Lascia un commento

I commenti verranno approvati prima di essere pubblicati

Join our our newsletter to get a free welcome gift