Marijuana, cannabis e canapa: qual è la differenza?

22 18, Venerdì 6 minuti di lettura

Marijuana, cannabis e canapa: qual è la differenza?

A causa dell'enorme sviluppo nel mercato degli estratti di cannabis e degli isolati, stiamo vedendo numerose pagine del sito web, gruppi di social media e pagine che sono attualmente dedicate a questo mercato, e con ciò arrivano false informazioni incontrollate propagate da individui che non hanno studi o che sono spingere un ordine del giorno. Indipendentemente dalle ragioni, il problema è che le informazioni false e contraddittorie lasciano i clienti confusi e dubbiosi. Questi prodotti hanno un enorme potenziale medico ma, sfortunatamente, nei gruppi di social media, esiste una battaglia senza fine contro miti e dicerie.

Opinioni differenti

Numerosi individui ancora non capiscono che la marijuana e la canapa sono le stesse piante con lo stesso genere e specie, vale a dire Cannabis sativa o Cannabis indica.

Recentemente, la canapa è definita come ceppi genetici che sono più alti nel Cannabidiolo (CBD) e la marijuana è definita come i ceppi che sono più alti nel tetraidrocannabidiolo (THC). CBD e THC sono i principali cannabinoidi (tra i vari) presenti nella cannabis.

Un'altra spiegazione separa i termini e i prodotti in base alla parte dell'impianto e anche in base a come viene utilizzata. Il termine "canapa" è riservato all'uso industriale / commerciale del gambo e dei semi di cannabis per tessuti, alimenti, carte, prodotti per la cura del corpo, detergenti, materie plastiche e materiali da costruzione, mentre il termine "marijuana" è usato per uso ricreativo e medicinale di prodotti derivati ​​dal fiore e dalle foglie.

Una terza opinione sembra considerare la canapa come una pianta con basso contenuto di cannabinoidi e cannabis come una pianta con un alto contenuto di cannabinoidi.

Chiaramente, queste prospettive possono scatenare contraddizioni perché, sotto una definizione, un materiale con un alto CBD si chiamerebbe "canapa" e sotto un'altra visione del mondo lo stesso si chiamerebbe cannabis. Per questo motivo, molte persone sono confuse e

dovremmo smettere di usare i nomi banali e adottare la nomenclatura dei chemotipi dall'industria petrolifera essenziale. Per esempio, ci sono numerosi chemiotipi di olio fondamentale di basilico, la maggior parte di ognuno di essi provengono da specie simili di famiglia e Ocimum basilicum. L'olio di basilico che è ricco di linalolo si chiama Basil ct. linalolo. L'olio di basilico che è alto in methyl chavicol è indicato come Basilico. methyl chavicol. Sarà più facile se parliamo semplicemente di Cannabis ct. CBD o Cannabis ct. THC. Ciò sottolinea che stiamo discutendo della stessa pianta solo ceppi diversi che producono un diverso cannabinoide maggiore quando estratti e porterebbero a molta meno confusione. Questo ci porta alla differenza tra CBD e THC. THC. Mentre entrambi sono cannabinoidi molto importanti hanno effetti osservabili molto diversi nel corpo umano. Ora è vago che è più utile dal punto di vista medico, ma ciò che è chiaro è che il THC ha l'ulteriore inconveniente (o vantaggio contingente sul tuo punto di vista) di farti diventare alto. Dal momento che il CBD non ha gli effetti psicoattivi che il THC fa, è considerato da molti il ​​cannabinoide più utile dal punto di vista medico, almeno dal punto di vista pratico, perché la quantità necessaria per essere efficace nel trattamento di gravi condizioni mediche come convulsioni o il dolore cronico può essere di molte centinaia di milligrammi al giorno. Se si utilizza un livello di dosaggio elevato di CBD non vi è alcun problema, ma 100 milligrammi di puro THC trasformerebbero la maggior parte delle persone in uno zombi per almeno 12 ore se prima non vomitassero dalla nausea. Non stiamo dicendo che il THC non sia utile dal punto di vista medico, ma c'è ancora molto lavoro da fare. Inoltre, ci sono casi in cui la combinazione di entrambi sarebbe un valore medicinale ottimale. Sembra esserci molta concorrenza tra i produttori di "marijuana" della vecchia scuola (Cannabis ct. THC) che hanno trasformato le loro attività una volta illegali in enormi aziende di mucche da masticare in stati come il Colorado e le relative nuove leve sul mercato che si stanno concentrando su estratti di Cannabis ct. CBD. Questa contesa porta a disinformazioni diffuse nel mondo e questo a causa della mancanza di istruzione o degli interessi economici.

Esempio di diverse false dichiarazioni

Ad esempio, sentirai spesso affermazioni come "Il CBD della canapa non è di alta qualità come il CBD della cannabis". Questa affermazione è falsa su due fronti. Primo, il CBD della canapa è il CBD della cannabis perché la cannabis è semplicemente il genere di tutte queste piante.

In secondo luogo, il CBD è una molecola con una specifica struttura tridimensionale, non sa da dove proviene. È solo la necessità di essere CBD è l'unica disposizione tridimensionale dei suoi atomi. Quindi, non fa differenza quale ceppo genetico ha prodotto il CBD, se è puro CBD allora agirà esattamente nello stesso modo nel corpo, indipendentemente da dove è stato isolato.

Altre affermazioni che vedrete sono cose come "Gli estratti di CBD dalla canapa non sono buoni come gli estratti di CBD dalla cannabis perché la canapa non ha i terpeni necessari per l'effetto entourage." Questa affermazione è falsa anche perché la canapa è di nuovo cannabis Le affermazioni sull'effetto entourage definiamo per prima cosa cosa ciò significhi. L'effetto entourage nel mondo della cannabis di solito si riferisce alla maggiore efficacia dei cannabinoidi offerti dall'inclusione dei terpeni nativi della pianta. Alcuni lo dichiareranno anche più generalmente riferiti alla maggiore efficacia dell'uso dell'intero estratto vegetale rispetto a un singolo cannabinoide isolato. Nell'olio essenziale e nel mondo di guarigione fragrante, lo chiameremmo fondamentalmente l'impatto sinergico, poiché la sinergia di tutte le molecole nell'olio essenziale ha un impatto più prominente della semplice somma delle sue singole parti. Ciò che il mondo della cannabis non ha ancora capito è che ciò che definiscono il profilo terpenico della cannabis è semplicemente l'olio essenziale di cannabis. L'olio essenziale è solo la frazione organica volatile della pianta ottenuta dal vapore o dall'idrodistillazione. L'olio essenziale è un metabolita secondario e fondamentalmente determina l'odore della pianta di cannabis di interesse. Ci sono letteralmente centinaia di ceppi genetici di cannabis e se hai passato un po 'di tempo a sentire i diversi ceppi, sai che l'odore può essere dappertutto. Ma a prescindere dall'odore, l'olio essenziale è in genere costituito principalmente da tre terpeni principali, vale a dire mircene, alfa-humulene e beta-cariofillene. Il mircene è un monoterpene mentre alfa-humulene e beta-caryofillene sono sesquiterpeni. La varianza nell'odore, indipendentemente dal fatto che provenga da "canapa" o "marijuana", è dovuta al variare dei rapporti di questi componenti insieme alla varianza in tutti gli altri componenti terpeni e terpenoidi minori, che possono variare a centinaia se si scava abbastanza in profondità nella tua analisi. Sarebbe abbastanza probabile che tu possa imbattersi in due ceppi genetici che potrebbero avere profili di olio essenziale molto simili, avere un odore più o meno lo stesso, eppure uno sarebbe più alto nel CBD e l'altro in THC. Se non si verifica naturalmente, allora questo certamente potrebbe essere realizzato attraverso l'allevamento selettivo.

Recentemente, molte aziende stanno prendendo in considerazione "cannabis terpene isolati" e li hanno aggiunti agli estratti di cannabis per ottenere l'effetto desiderato di entourage. Queste sono frazioni terpeniche dall'effettiva estrazione di CO2 della cannabis. Queste frazioni di terpeni sono molto costose ma attenzione al compratore, molto spesso ciò che viene venduto sul mercato sono spesso prodotti terpenici economici che provengono da altri prodotti botanici, o addirittura fatti sinteticamente, ed è abbastanza facile per un laboratorio come il nostro determinare l'origine di terpeni mediante analisi GC / MS poiché la nostra specialità è l'analisi terpenica di centinaia di botanici e abbiamo dovuto imparare come rilevare l'adulterazione in tutti loro. La cosa migliore da usare per l'effetto entourage sarebbe semplicemente il vero olio essenziale di cannabis ottenuto dalla distillazione a vapore di una varietà di ceppi di cannabis, ma tipicamente fatto su una scala di produzione da bassa biomassa cannabinoide poiché il processo di distillazione a vapore è alquanto distruttivo il materiale vegetale e ridurrebbe drasticamente la resa di estrazione delle parti contenenti cannabinoidi altamente valutate che vengono salvate per altri processi di estrazione come le estrazioni di CO2 o butano.

Conclusione

In conclusione, quando si tratta di estratti di cannabis, è fondamentale essere informati. L'industria della cannabis è relativamente nuova ed è in pieno boom. Per questo motivo, sta vivendo alcuni dei problemi simili di adulterazione su vasta scala e frode vera e propria che l'olio essenziale e gli estratti industriali tradizionali hanno sperimentato decenni fa. Il business della cannabis è così nuovo e, ora, così disconnesso dalle imprese più standard a causa degli ostacoli legali. Le persone hanno un'enorme mancanza di esperienza scientifica e di informazioni sul mondo della cannabis, ma speriamo di avere un ruolo importante per aiutarvi a ottenere le informazioni giuste.

Formula Swiss
Formula Swiss


Lascia un commento

I commenti verranno approvati prima di essere pubblicati


Anche in Cannabis e CBD

L'olio di CBD è migliore delle capsule di CBD
L'olio di CBD è migliore delle capsule di CBD

51 19, Lunedì 4 minuti di lettura

Leggi di più
Come i chiropratici utilizzano il CBD nei loro trattamenti
Come i chiropratici utilizzano il CBD nei loro trattamenti

44 19, Lunedì 4 minuti di lettura

Leggi di più
Quali celebrità utilizzano il CBD?
Quali celebrità utilizzano il CBD?

02 19, Lunedì 4 minuti di lettura

Leggi di più

Join our our newsletter to get a free welcome gift