Il CBD e i cani

4 minuti di lettura

Il CBD e i cani

Se gli oli di CBD fanno bene agli esseri umani, forse potrebbero trarne giovamento anche i cani? Dopo tutto, gli esseri umani sono tecnicamente animali.

Sono state condotte con successo sperimentazioni complete con l'olio di CBD sui topi, ma sono state completate ulteriori misure sperimentali per determinare i possibili effetti che il CBD può avere sui cani. C'è stato un esperimento che ha dimostrato che una dose elevata di CDB allevia un certo tipo di epilessia nei topi producendo un effetto anticonvulsivo. Dato che aiuta ratti e umani, non potrebbe aiutare anche il tuo cane?

L'olio di CBD si è rivelato utile per risolvere una serie di problemi

Anche se non è stato sperimentato al 100% e molti altri test devono ancora essere completati, è impossibile non vedere i molti vantaggi dell'uso dell'olio di CBD per animali domestici. È noto per alleviare dolori cronici e gravi, crampi, ansia e cancro, aiutare le persone con disturbi alimentari e psicotici, e l'epilessia. CBD produce anche effetti collaterali minimi che non sono dannosi per il corpo umano come i farmaci da prescrizione. Grazie a tutte le ricerche finalmente completate e sapendo che il CBD ha aiutato gli esseri umani in tutte queste forme, oltre ad aiutare i topi in molte di queste materie, le persone hanno iniziato a dare olio di CBD ai loro cani.

Come può il CBD aiutare me e il mio cane?

Se il tuo cane soffre di ansia da separazione o rompe tutto a casa quando te ne vai, o ha problemi di artrite, cancro o tumori, convulsioni, disturbi cutanei o uno stomaco insolitamente turbolento, il CBD può aiutarti con tutti questi problemi legati al cane. e altro ancora. I veterinari stanno conducendo svariate ricerche e molti di loro consigliano trattamenti a base di olio di CBD per gli animali domestici. Il CBD è noto per avere molti degli stessi benefici nei cani come negli esseri umani, e le persone stanno iniziando a usarlo sia sui loro cani che su se stessi.

Il CBD è un antinfiammatorio e analgesico naturale. Nei cani, il CBD può ridurre il dolore causato dall'artrite e dalla displasia dell'anca, inoltre il CBD è stato anche dimostrato capace di ridurre il dolore che i cani provano a causa di neuropatie e problemi nervosi correlati, infiammazione nella pancreatite acuta, infiammazione generale, infiammazione cronica e infiammazione intestinale. Il CBD blocca anche la produzione di macrofagi infiammatori e diminuisce l'infiammazione costante. A questo punto, bisognerebbe provare l'olio di CBD sul tuo cucciolo malato, perciò forse dovresti considerare alcuni degli altri benefici associati all'olio di CBD nei cani, come il fatto che il CBD può aiutare a fermare la colite e prevenire le malattie infiammatorie intestinali nei cani.

Il CBD migliora le malattie infiammatorie intestinali prevenendo la colite e ripristinando la normale motilità intestinale. Ha anche proprietà antibiotiche in grado di guarire le infezioni da Staphylococcus aureus (MRSA). Il CBD è anche rinomato per ridurre le malattie autoimmuni ed è un potente antiossidante, forse molto più potente delle vitamine C ed E. Il CBD è anche noto per diminuire la produzione di citochine infiammatorie che possono causare allergie, ipersensibilità e autoimmunità. Un'importante causa di malattia autoimmune può essere correlata alla prevalenza di Th17, che viene soppressa dall'uso di olio di CBD nei cani.

L'uso dell'olio di CBD ha inoltre dimostrato di poter aumentare l'appetito, diminuire la nausea e promuovere la salute cardiovascolare. Se il tuo cucciolo ha problemi di salute cardiaca, si rifiuta di mangiare o è sempre a disagio a causa di problemi di digestione dello stomaco, prova un po' di olio di CBD. Il tuo cane può rispondere bene a questo trattamento e iniziare a mangiare correttamente, ammalarsi meno e sottoporsi a un esame cardiaco migliore la prossima volta che vedrai il tuo veterinario. Il CBD è stato anche associato a una migliore salute cerebrale nei cani, in quanto è sempre bene mantenere il cervello dei tuoi cuccioli in perfetta condizione. Forse sei pronto per iniziare a provare il CBD e iniziare a dare al tuo cucciolo questo incredibile integratore che sembra essere in grado di aiutarlo, non è così?

Potresti avere anche altre domande, come ad esempio: "Questo prodotto è legale? Si consiglia vivamente di consultare il proprio medico prima di assumerlo o darlo al cucciolo. Dovresti sempre consultare il veterinario del tuo cane prima di cominciare con il CBD. Dovresti anche controllare le leggi locali del tuo paese, poiché non sarebbe il caso che ti mettessi nei guai cercando di aiutare il tuo cucciolo.

Cosa devo cercare nel CBD che dovrò scegliere?

Una delle prime regole che chiunque dovrebbe seguire quando si sceglie un olio di CBD per il proprio animale domestico è: se non lo daresti a te stesso, non darlo a lui. Molte delle persone che stanno cercando l'olio di CBD sono di solito grandi amanti degli animali domestici, che non risparmiano mai su qualcosa che è destinato a migliorare la vita del proprio cane. Assicuratu sempre che il tuo olio di CBD sia 100% biologico e abbia un basso contenuto di THC. La maggior parte dell'olio di CBD conterrà THC, in quanto è quasi impossibile estrarre l'uno senza l'altro. Se stai cercando di far sì che il tuo cane stia bene, di aiutarlo, dovresti cercare di trovare il minor contenuto possibile di THC. Far sballare il proprio cani può avere effetti negativi e causargli ansia, oltre a farlo sentire a disagio e paranoico.

Dovrei consultare il veterinario del mio cane?

Questo aspetto non può essere sottolineato a sufficienza, non dare niente al tuo cane fino a quando non hai parlato con il veterinario. Il tuo veterinario sa cos'è meglio per il tuo piccolo, ascoltalo sempre. Se dice che non pensa che possa essere utile e tu pensi che lo sarebbe, ascolta una seconda opinione, è un tuo diritto e non c'è niente di sbagliato, basta ascoltare i consigli di almeno uno dei professionisti che sceglierai. Non vuoi ferire involontariamente il tuo cucciolo perché ti sei affrettato a dargli una cura pensando che sarebbe stata d'aiuto. Chiedi sempre il parere di un medico professionista, sia per te stesso che per il tuo cucciolo.


Lascia un commento

I commenti verranno approvati prima di essere pubblicati

Join our our newsletter to get a free welcome gift