Animali Domestici

Come l'olio di CBD può alleviare l'ansia del tuo animale domestico

Come l'olio di CBD può alleviare l'ansia del tuo animale domestico

Conosciamo bene gli effetti magici del cannabidiolo o CBD e come può essere utile nel trattamento di molte malattie. Poiché vari studi hanno dimostrato l'efficacia del CBD, l'uso della marijuana medica è stato legalizzato in molti paesi tra cui l'Uruguay, il Canada e 19 stati degli Stati Uniti d'America.

Dato che il CBD e il THC (tetraidrocannabinolo) sono i due principali cannabinoidi presenti nelle piante di cannabis, dove il CBD è un cannabinoide non psicoattivo e il THC è un cannabinoide psicoattivo, la pratica di usare l'olio di CBD è stata ampiamente argomentata.

Il CBD e il THC insieme offrono molti vantaggi ai pazienti. Inoltre, molti studi sono stati pubblicati in varie riviste e sono stati condotti molti tipi di ricerca sugli animali per provare la capacità di questi magici ingredienti. Anche se il CBD è famoso per numerosi rimedi tra cui l'infiammazione, il diabete, la nausea e la prevenzione dell'ansia. L'olio di CBD è utilizzato da molti pazienti per alleviare la loro ansia.

Inoltre, grazie alla sua efficacia sugli animali, molti padroni di animali da compagnia e veterinari amano l'uso dell'olio di CBD per trattare i disturbi dei loro animali. Se gli animali soffrono di stress, ansia, dolore o paura, l'olio di CBD può venire in soccorso. L'olio di CBD possiede una cura per tutti questi problemi.

Come posso sapere se il mio animale domestico ha dei problemi?

Se sei un nuovo padrone di un animale domestico a volte non capisci cosa vuole il tuo animale domestico. Allora ecco una soluzione per capire i problemi del tuo animale domestico. Se ti stai chiedendo perché il tuo animale domestico ha paura dei fulmini o dei temporali, o quando incontra nuove persone, o perché si nasconde sotto il letto quando sente forti rumori, allora forse il tuo animale soffre di ansia. Ma non c'è nulla di cui preoccuparsi perché tutti gli animali domestici soffrono di una sorta di ansia o stress nella loro vita, proprio come gli esseri umani.

Cos'è l'ansia degli animali domestici?

Forse non lo sai, ma anche gli animali sono proprio come gli esseri umani, e con abbiamo alcune similitudini. Entrambi abbiamo a che fare con lo stress e l'ansia, oltre all'ansia, la paura e lo stress sono risposte naturali allo stimolo. Esistono due tipi di ansia vissuta dagli animali domestici che sono l'ansia situazionale e comportamentale. L'ansia situazionale include le risposte e le reazioni come risultato del cambiamento dell'ambiente. Ad esempio, se vi trasferite in un nuovo posto, se arrivano degli ospiti, rumori forti come temporali o fulmini possono causare ansia nei vostri animali domestici. L'ansia comportamentale include l'ansia da separazione o l'aggressività diffusa. Anche se l'ansia situazionale è relativamente più facile da curare ed esaminare, l'ansia comportamentale richiede l'aiuto di un medico professionista.

Sintomi dell'ansia degli animali domestici:

Ci possono essere uno o più sintomi di ansia in relazione a quanto sia ansioso o stressato il tuo animale domestico. Questi sintomi comprendono la corsa, l'abbaiare, l'ansimare, piagnucolare, tremare, agitarsi, l'aggressività, la perdita di appetito. I sintomi più gravi includono pupille dilatate, comportamenti antisociali e distaccato e urinare sul pavimento nonostante sia stato addestrato a non farlo.

La maggior parte degli animali domestici con ansia diventano testardi, incontrollabili e incontrollabili. Fortunatamente però, l'olio di CBD può essere usato per trattare l'ansia situazionale negli animali domestici così come altre malattie.

Come funziona l'olio di CBD per l'ansia degli animali domestici?

Il CBD, come abbiamo appreso prima, è uno dei cannabinoidi che si trovano nella pianta di cannabis. È una sostanza completamente naturale. Il CBD che è un elemento non psicoattivo quando entra nel corpo reagisce con il sistema endocannabinoide naturale per alleviare e calmare l'ansia e lo stress, con conseguente riduzione dell'ansia.

Il sistema endocannabinoide è un sistema relativamente nuovo e complesso. Bisogna ancora condurre ulteriori ricerche su questo sistema. Tuttavia sappiamo che il corpo possiede recettori dei cannabinoidi in tutto il sistema nervoso centrale, cioè nel cervello e negli organi. Questi recettori sono noti come sistema endocannabinoide. Quando il corpo rilascia endocannabinoidi in modo naturale o se assunti esternamente, aumenta la capacità del corpo di rilasciare serotonina, che è uno stabilizzatore naturale dell'umore. L'olio di CBD stimola questa capacità naturale.

Il CBD reagisce con i recettori CB1 e CB2 degli animali naturalmente presenti nel sistema endocannabinoide e fa sì che i recettori si attivino e comunichino tra loro con il risultato di allentare la tensione e confortare lo stress negli animali. I recettori dei cannabinoidi sono endogeni al cervello dell'animale e svolgono un ruolo importante nelle procedure fisiologiche come l'umore, la memoria, l'appetito e il dolore. Esistono più recettori CB1 nel cervello e recettori CB2 nel sistema immunitario. Questo è il motivo per cui il CBD non possiede solo effetti rilassanti sulla mente degli animali, ma può anche curare le crisi, il dolore e l'artrite negli animali.

Molte persone sono confuse e spaventate nel dare olio di CBD ai loro animali domestici, e sono dell'opinione che questo li sballerà e li renderà incontrollabili e che provochi un'euforia. Non sanno che questi effetti sono prodotti dal THC che è un cannabinoide psicoattivo che si trova nella cannabis. Il THC produce effetti che alterano la mente e trasforma gli animali domestici in uno stato chiamato "sballo". Il CBD non possiede questi effetti. Quindi, ogni volta che si valuta la possibilità di dare olio di CBD al proprio animale domestico, bisogna assicurarsi che non contenga THC. Al giorno d'oggi la gente accetta l'olio di CBD proprio come tutto il trattamento naturale e sicuro per ridurre l'ansia e persino per curare malattie gravi come l'epilessia negli animali.

Nel 2015, ricercatori spagnoli e statunitensi hanno riesaminato gli studi relativi alla CBD e ai suoi effetti sulla riduzione dell'ansia. Questi studi hanno riguardato sia esperimenti di laboratorio su animali, cioè topi e ratti, sia alcuni studi clinici sull'uomo. Entrambi gli studi hanno rivelato che l'olio CBD ha prodotto speciali effetti anti-ansia e può essere utile per controllare l'ansia da stress e i comportamenti ossessivi. Diversi studi hanno anche dimostrato che il CBD stimola la crescita di nuove cellule nell'ippocampo, che è una parte del cervello che possiede un ruolo importante nella formazione dei ricordi e delle capacità cognitive. Promuovendo lo sviluppo di nuove cellule in quest'area del cervello, il CBD può essere efficace nella riduzione dell'ansia.

Grazie agli incredibili benefici dell'olio di CBD, puoi provare a darlo al tuo animale domestico per alleviare la sua ansia. È possibile introdurre direttamente l'olio nella bocca del tuo animale domestico o applicarlo su qualche tipo di trattamento o cibo, in entrambi i casi, l'olio di CBD funzionerà allo stesso modo.

Leggi di più
Il CBD e i cani

Il CBD e i cani

Se gli oli di CBD fanno bene agli esseri umani, forse potrebbero trarne giovamento anche i cani? Dopo tutto, gli esseri umani sono tecnicamente animali.

Sono state condotte con successo sperimentazioni complete con l'olio di CBD sui topi, ma sono state completate ulteriori misure sperimentali per determinare i possibili effetti che il CBD può avere sui cani. C'è stato un esperimento che ha dimostrato che una dose elevata di CDB allevia un certo tipo di epilessia nei topi producendo un effetto anticonvulsivo. Dato che aiuta ratti e umani, non potrebbe aiutare anche il tuo cane?

L'olio di CBD si è rivelato utile per risolvere una serie di problemi

Anche se non è stato sperimentato al 100% e molti altri test devono ancora essere completati, è impossibile non vedere i molti vantaggi dell'uso dell'olio di CBD per animali domestici. È noto per alleviare dolori cronici e gravi, crampi, ansia e cancro, aiutare le persone con disturbi alimentari e psicotici, e l'epilessia. CBD produce anche effetti collaterali minimi che non sono dannosi per il corpo umano come i farmaci da prescrizione. Grazie a tutte le ricerche finalmente completate e sapendo che il CBD ha aiutato gli esseri umani in tutte queste forme, oltre ad aiutare i topi in molte di queste materie, le persone hanno iniziato a dare olio di CBD ai loro cani.

Come può il CBD aiutare me e il mio cane?

Se il tuo cane soffre di ansia da separazione o rompe tutto a casa quando te ne vai, o ha problemi di artrite, cancro o tumori, convulsioni, disturbi cutanei o uno stomaco insolitamente turbolento, il CBD può aiutarti con tutti questi problemi legati al cane. e altro ancora. I veterinari stanno conducendo svariate ricerche e molti di loro consigliano trattamenti a base di olio di CBD per gli animali domestici. Il CBD è noto per avere molti degli stessi benefici nei cani come negli esseri umani, e le persone stanno iniziando a usarlo sia sui loro cani che su se stessi.

Il CBD è un antinfiammatorio e analgesico naturale. Nei cani, il CBD può ridurre il dolore causato dall'artrite e dalla displasia dell'anca, inoltre il CBD è stato anche dimostrato capace di ridurre il dolore che i cani provano a causa di neuropatie e problemi nervosi correlati, infiammazione nella pancreatite acuta, infiammazione generale, infiammazione cronica e infiammazione intestinale. Il CBD blocca anche la produzione di macrofagi infiammatori e diminuisce l'infiammazione costante. A questo punto, bisognerebbe provare l'olio di CBD sul tuo cucciolo malato, perciò forse dovresti considerare alcuni degli altri benefici associati all'olio di CBD nei cani, come il fatto che il CBD può aiutare a fermare la colite e prevenire le malattie infiammatorie intestinali nei cani.

Il CBD migliora le malattie infiammatorie intestinali prevenendo la colite e ripristinando la normale motilità intestinale. Ha anche proprietà antibiotiche in grado di guarire le infezioni da Staphylococcus aureus (MRSA). Il CBD è anche rinomato per ridurre le malattie autoimmuni ed è un potente antiossidante, forse molto più potente delle vitamine C ed E. Il CBD è anche noto per diminuire la produzione di citochine infiammatorie che possono causare allergie, ipersensibilità e autoimmunità. Un'importante causa di malattia autoimmune può essere correlata alla prevalenza di Th17, che viene soppressa dall'uso di olio di CBD nei cani.

L'uso dell'olio di CBD ha inoltre dimostrato di poter aumentare l'appetito, diminuire la nausea e promuovere la salute cardiovascolare. Se il tuo cucciolo ha problemi di salute cardiaca, si rifiuta di mangiare o è sempre a disagio a causa di problemi di digestione dello stomaco, prova un po' di olio di CBD. Il tuo cane può rispondere bene a questo trattamento e iniziare a mangiare correttamente, ammalarsi meno e sottoporsi a un esame cardiaco migliore la prossima volta che vedrai il tuo veterinario. Il CBD è stato anche associato a una migliore salute cerebrale nei cani, in quanto è sempre bene mantenere il cervello dei tuoi cuccioli in perfetta condizione. Forse sei pronto per iniziare a provare il CBD e iniziare a dare al tuo cucciolo questo incredibile integratore che sembra essere in grado di aiutarlo, non è così?

Potresti avere anche altre domande, come ad esempio: "Questo prodotto è legale? Si consiglia vivamente di consultare il proprio medico prima di assumerlo o darlo al cucciolo. Dovresti sempre consultare il veterinario del tuo cane prima di cominciare con il CBD. Dovresti anche controllare le leggi locali del tuo paese, poiché non sarebbe il caso che ti mettessi nei guai cercando di aiutare il tuo cucciolo.

Cosa devo cercare nel CBD che dovrò scegliere?

Una delle prime regole che chiunque dovrebbe seguire quando si sceglie un olio di CBD per il proprio animale domestico è: se non lo daresti a te stesso, non darlo a lui. Molte delle persone che stanno cercando l'olio di CBD sono di solito grandi amanti degli animali domestici, che non risparmiano mai su qualcosa che è destinato a migliorare la vita del proprio cane. Assicuratu sempre che il tuo olio di CBD sia 100% biologico e abbia un basso contenuto di THC. La maggior parte dell'olio di CBD conterrà THC, in quanto è quasi impossibile estrarre l'uno senza l'altro. Se stai cercando di far sì che il tuo cane stia bene, di aiutarlo, dovresti cercare di trovare il minor contenuto possibile di THC. Far sballare il proprio cani può avere effetti negativi e causargli ansia, oltre a farlo sentire a disagio e paranoico.

Dovrei consultare il veterinario del mio cane?

Questo aspetto non può essere sottolineato a sufficienza, non dare niente al tuo cane fino a quando non hai parlato con il veterinario. Il tuo veterinario sa cos'è meglio per il tuo piccolo, ascoltalo sempre. Se dice che non pensa che possa essere utile e tu pensi che lo sarebbe, ascolta una seconda opinione, è un tuo diritto e non c'è niente di sbagliato, basta ascoltare i consigli di almeno uno dei professionisti che sceglierai. Non vuoi ferire involontariamente il tuo cucciolo perché ti sei affrettato a dargli una cura pensando che sarebbe stata d'aiuto. Chiedi sempre il parere di un medico professionista, sia per te stesso che per il tuo cucciolo.

Leggi di più
Il CBD e i gatti

Il CBD e i gatti

La CBD recentemente sta esplodendo nel mercato dei media e per il consumo legato agli animali domestici. Ogni sito web sul CBD ha ora una sezione aggiuntiva per gli oli di CBD o per i tuoi animali domestici. Ma cos'è esattamente il CBD e perché aiuta te e i tuoi animali?

L'olio di del CBD può aiutare i gatti?

CBD è noto per essere di aiuto con problemi come il dolore grave e cronico, problemi femminili, mal di testa, problemi di stomaco, ansia, sonno, fame, cancro, problemi della pelle e dei capelli. Anche se nulla di tutto questo è stato dimostrato al 100% attraverso la ricerca medica, poiché la FDA ha appena approvato l'olio di CBD per la ricerca futura, un gran numero di consumatori può attestare ciò che il CBD ha fatto per loro personalmente.

Perchè il CBD è solamente un integratore?

Attualmente, il CBD non viene considerato come un farmaco, ma solo un integratore, e anche se è solo un integratore, il CBD sta facendo cose che la medicina non è mai stata in grado di fare prima. Il CBD è anche conosciuto come un cannabinoide. È una sostanza che viene estratta da piante di canapa e marijuana e trasformata in olio. Molte persone hanno usato questo olio per aiutare con tutti i tipi di problemi medici, anche se non è ancora approvato dall'FDA. L'integratore dovrebbe essere sottoposto ad ulteriori test per sperimentare qualsiasi uso medico reale, ma d'ora in poi, può essere utilizzato solo come integratore alimentare. Un'interazione di CBD, insieme ai recettori endocannabinoidi, può essere rilevata nei corpi di alcuni animali.

A causa di tutto questo, il CBD sta crescendo su Internet e nei negozi. Il mercato del CBD attualmente si interessa a quello degli animali. Questo è un mercato enorme, e ha un grande potenziale una volta che il test sul CBD è stato finalizzato come sostanza medica, ma attualmente i consumatori stanno testando gli integratori di CBD sui loro animali domestici.

Dare il CBD agli animali domestici

Ci sono stati numerosi casi di persone che hanno dato il CBD ai loro gatti e cani, ogni volta che hanno mostrato utilizzi grandiosi. Finora, la gente ha detto di aver usato il CBD per i loro gatti per problemi di alimentazione, pelle, pelle, diabete, ansia e tumori o cancro. I veterinari hanno persino iniziato a raccomandare l'uso del CBD per i cani e gatti come integratore naturale per aiutare a risolvere molti problemi e prevenirli prima che si verifichino.

Gatti e cibo

È molto facile che i gatti siano attenti al cibo. Molti gatti mangiano solo cibi in scatola o morbidi, alcuni mangiano solo cibi duri e altri invece mangiano solo le prede che uccidono.

La prima cosa da ricordare è che cani e gatti non sono uguali. I gatti sono completamente carnivori e hanno bisogno di essere nutriti con una certa quantità di carne e proteine. Se non mangiano quello che gli stai dando, metti loro in bocca un po' di olio di CBD e poi inizia ad introdurlo nel loro cibo ogni giorno. Alla fine, vorranno iniziare a mangiare di più ed essere molto meno scrupolosi. Oltre ai problemi di alimentazione, è possibile utilizzare il CBD per i tuoi gatti per curare il diabete del gatto.

Diabete del gatto

Il CBD può anche aiutare i gatti affetti da diabete. Il CBD aiuta a produrre insulina e lenisce l'infiammazione. Agisce con gli endocannabinoidi del sistema del gatto, che aiutano a bilanciare la produzione di insulina per aiutare i gatti che hanno già il diabete, oltre a prevenire l'insorgenza del diabete in primo luogo.

Pelle e pelliccia

Un importante problema per il quale il CBD può aiutare i gatti è la pelle e la pelliccia. I gattini, specialmente quelli che vanno all'aperto e rientrano in casa, possono spesso sviluppare problemi di pelle e peli. Questo può essere un problema perché problemi come questi possono essere trasferiti ai gatti di casa. Alcuni problemi dei peli e della pelle possono anche essere passati agli esseri umani. L'olio di CBD può aiutare a bloccare i problemi della pelle, e la sua consistenza oleosa aiuta a prevenire le pulci.

Ansia, cancro, tumori, tumori, respirazione e addome.

Alcuni gatti soffrono di casi gravi di ansia.

Il CBD può aiutare questi gatti a calmarsi e non preoccuparsi così tanto. In sostanza, quando viene utilizzato topicamente e internamente, il CBD è anche conosciuto per aiutare a prevenire tumori e cancro. Questo, a parte il diabete dei gatti, è un grosso problema. Il CBD può anche aiutare con problemi respiratori superiori e digestivi. I gatti, come gli esseri umani e i cani, possono trarre grandi benefici dall'uso degli integratori di CBD. Il CBD possiede varie proprietà curative che possono essere benefiche solo per il tuo gatto.

Effetti collaterali reali

Sono presenti pochissimi effetti collaterali per l'uso del CBD, se si possono chiamare così. Il CBD è noto per causare sonnolenza e aumento dell'appetito. Se il tuo gatto è già in sovrappeso, è molto importante proseguire con la sua dieta mentre usa il CBD, assicurandosi di non dargliene di più solo perché lo vuole. Un gattino in sovrappeso non è un gattino sano, indipendentemente da ciò che gli si dà come alimento o integratore.

Consumare olio di CBD insieme al tuo gatto

Nella maggior parte dei casi, se si vive in un paese dove è accettabile usare il CBD, probabilmente si dovrebbe iniziare ad usarlo sia per te che per i tuoi animali domestici.

Il CBD ha così tanti benefici, così pochi effetti collaterali, e può produrre risultati eccellenti. È sia preventivo che curativo, ed è sorprendente che più persone non usino più questa sostanza incredibile.

Dovresti sempre parlare con il veterinario del tuo animale prima di prendere la decisione di dargli il CBD, ma se il veterinario lo approva, non vorresti che i tuoi animali domestici godessero della stessa salute e qualità di vita che hai tu?

Leggi di più
Quanto olio di CBD dovrei dare al mio cane?

Quanto olio di CBD dovrei dare al mio cane?

Quando si tratta di farmaci per animali domestici, trovare il dosaggio corretto è molto importante. Un dosaggio sbagliato dei farmaci può portare a diversi gravi effetti collaterali che possono portare alla morte. Questo è il motivo per cui i padroni non sperimentano i farmaci per animali domestici e preferiscono recarsi dal veterinario. È stato scoperto che la maggior parte dei cani soffrono di ansia e dolori articolari. Potrebbe essere a causa del loro stile di vita o di alcuni problemi congeniti.

Recenti ricerche hanno dimostrato che l'olio di CBD è molto efficace per gli animali domestici e soprattutto per i cani. Aiuta nella produzione di ormoni che aiutano ad alleviare il dolore e altri sintomi che potrebbero averli disturbati. La cosa migliore dell'olio di CBD è che non ha alcun effetto psicotico, il che significa che il tuo cane non dovrà affrontare alcun effetto collaterale.

Sono molte le persone che stanno pensando di dare al loro cane l'olio di CBD per mantenerlo in salute. Tuttavia, non sanno quanto olio di CBD dovrebbero utilizzare. Qui abbiamo informazioni complete sul dosaggio dell'olio di CBD e sugli usi che dovresti conoscere.

Perchè utilizzare l'olio di CBD per i cani?

Una domanda comune che la maggior parte delle persone si pone è perché dovrebbero dare ai loro animali domestici l'olio di CBD. Pensano che l'olio di CBD sia solo per gli esseri umani ed è pericoloso per gli animali domestici. Tuttavia, dovresti sapere che esistono molti benefici fisici e mentali dell'olio di CBD dei quali il tuo animale domestico può beneficiare. Ecco alcuni dei benefici che devi prendere in considerazione.

Nausea e problemi digestivi

Un problema comune per la maggior parte dei cuccioli è la nausea e i problemi digestivi. È stato scoperto che quando si cambia la dieta del cucciolo dal latte al cibo solido, per alcuni giorni il suo sistema digestivo non è pronto ad accettare il cambio del pasto. Ecco perché il tuo cucciolo sarà irritabile e letargico. Con l'olio di CBD potrai controllare la salute del tuo animale domestico. Aiuterà il suo corpo ad accettare i nuovi prodotti alimentari.

Dolore muscolare

Poiché l'attività fisica del cucciolo è destinata ad aumentare, egli soffrirà di dolori muscolari e articolari. Potrebbe essere dovuto al logorio dei muscoli o dei tendini. Tuttavia, il recupero rapido è molto importante, in modo che il tuo cucciolo possa avere una vita sana. Quando comincerai a dare al tuo cucciolo l'olio di CBD prima di andare a letto, noterai che il suo dolore sarà alleviato e il tuo cucciolo avrà un buon riposo dopo il quale il dolore e la lesione muscolare saranno guariti.

Equilibrio sistemico

Lo squilibrio sistemico è il problema comune che i cuccioli devono spesso affrontare. Può essere dovuto ad un'alimentazione inadeguata o al fatto che non svolge un'adeguata attività fisica. Questo è il motivo per cui il tasso metabolico del cane è influenzato e per questo si scontra spesso con alcuni disturbi di salute. Con l'aiuto dell'olio di CBD questo problema può essere risolto. Noterai che il tuo cane sarà in grado di controllare la sua dieta e rimarrà attivo. L'equilibrio sistemico del vostro cucciolo è molto importante per una vita lunga e sana.

Riduzione dello stress

Lo stress non è una problematica che riguarda solo gli esseri umani. Rimarrai sorpreso di sapere che gli animali domestici si stressano facilmente. Nel caso in cui non dovessi tornare a casa in tempo il tuo cucciolo si stresserà, il fatto di non avere cibo in orario comporta stress. È molto importante controllare il livello di stress del cucciolo, perché solo così il cucciolo avrà una vita sana. L'olio di CBD aiuta a mantenere il rilascio di ormoni dello stress nel corpo del cucciolo. Aiuterà a controllare la situazione di stress. Aiuterà il cucciolo a vivere una vita sana.

Dosaggio dell'olio di CBD per il tuo animale domestico

Prima di iniziare a dare al tuo cane l'olio di CBD, è importante che tu conosca il dosaggio desiderato. È l'unico modo; il tuo cane potrà ottenere tutti i benefici che derivano dal prodotto. Qui mostriamo il dosaggio raccomandato dell'olio di CBD in base al peso e alle dimensioni del cane.

  • Un cane di taglia piccola di 10 kg dovrebbe assumere 4-6 gocce al giorno del nostro olio di CBD per animali domestici al 3%.
  • I cani di taglia media di peso da 10 a 25 kg. dovrebbero assumere 8-12 gocce al giorno del nostro olio di CBD per animali domestici al 3%.
  • I cani di taglia grande di peso uguale o superiore a 25 kg dovrebbero assumere circa 15 gocce al giorno del nostro olio di CBD per animali domestici al 3%.

Come dare l'olio di CBD al tuo cane

La maggior parte delle persone pensa di poter aggiungere le gocce nel cibo del proprio cane e i farmaci si trasferiscono facilmente nel loro corpo. Tuttavia, con l'olio di CBD, non è il modo giusto perché il vostro cane non otterrebbe gli effetti benefici. Dovresti sapere che dovrai somministrare direttamente le gocce al tuo animale domestico.

Sappiamo tutti che i cani non sono proprio i fan dei farmaci ed è per questo che non assumeranno direttamente l'olio di CBD. All'inizio, dovrai fare in modo che il tuo cane riceva l'olio perché questo è l'unico modo per consumarlo. In pochi giorni il tuo cane si abituerà all'olio e sarà felice di iniziare ad assumere l'olio di CBD per via del sollievo che viene offerto dal farmaco.

Assicurati di procurarti l'olio di CBD della migliore qualità per il tuo cane. Dovresti procurarti l'olio di CBD che è stato estratto con la migliore tecnica, in modo da poter acquistare l'olio della qualità più pura. Ci sono molti rivenditori che vendono l'olio di CBD della migliore qualità. Assicurati di controllare le recensioni e la valutazione del rivenditore, in modo da conoscere le prestazioni dei loro prodotti. Una volta che avrai iniziato a dare al tuo cane l'olio di CBD, assicurati di mantenere il dosaggio entro limiti ragionevoli per ottenere gli effetti migliori.

 

Leggi di più

L'olio di CBD può aiutare i cavalli?

L'olio di CBD può aiutare i cavalli?

Il CBD è una sostanza che, notoriamente, è stata utile per risolvere una grande quantità di problemi medici diversi. Una questione importante per la quale è stato dimostrato di essere d'aiuto è per i diversi tipi di dolore che vanno da quello grave e cronico a quello lieve e immediato. È stato osservato che il CBD è estremamente utile per i dolori articolari dovuti a malattie come la fibromialgia e l'artrite, ma le persone stanno ancora cercando di capire come utilizzare al meglio questa sostanza per soddisfare le loro esigenze.

Il CBD è stato riconosciuto come un aiuto per gli animali proprio come lo è per l'uomo, e i cavalli non fanno eccezione. Come tutti sappiamo, i cavalli sono predisposti ad avere dolori e dolori articolari e muscolari, oltre a disturbi come l'artrite. Che ci crediate o no, la natura nervosa del cavallo è dovuta al suo elevato livello di ansia. Il CBD può aiutare i cavalli per entrambi i problemi, e può anche aiutare a risolvere i problemi digestivi.

Il mio cavallo è predisposto ad avere problemi di salute?

I cavalli sono animali che sono noti per avere solitamente problemi di salute. Questi problemi sono presenti in praticamente ogni cavallo una volta raggiunta una certa età.

L'artrite è uno di questi problemi. Questo perché i cavalli posseggono un corpo così grande su una struttura sottile e sbilanciata. Gran parte del loro peso corporeo si trova nella parte anteriore, il che stressa gli zoccoli anteriori e li rende vulnerabili a lesioni, distorsioni, fratture e persino rotture.

Inoltre, esiste una malattia chiamata laminite, che è una malattia molto dolorosa e potenzialmente invalidante che può colpire i cavalli e può anche causarne la morte. Il CBD può aiutare i cavalli con problemi come questi, oltre all'infiammazione e ad altri dolori articolari.

L'olio di CBD funziona per i cavalli proprio come potrebbe funzionare per gli esseri umani con l'artrite. Il CBD riduce l'infiammazione, che è praticamente la prima causa del dolore. Aiuta anche con l'attenuazione delle terminazioni nervose, che contribuisce anche al dolore.

L'ansia dei miei cavalli è normale o è un problema?

Un altro problema con il quale il CBD può essere d'aiuto per i cavalli è l'ansia.

Proprio come gli esseri umani, i cavalli sono influenzati dal CBD quando si tratta della loro ansia. I cavalli sono solitamente creature nervose che si spaventano al minimo rumore o al minimo movimento rapido, il CBD può aiutare a fermare le reazioni improvvise o scatti nei cavalli.

Sai i dei cavalli con quei paraocchi, per evitare che abbiano la solita reazione ansiosa? Il CBD può rendere più efficaci queste coperture per gli occhi, e il cavallo sarà meno schizzinoso e avventato. Quando un cavallo assume un integratore giornaliero di olio di CBD, ottiene i massimi benefici per la salute diventando fresco, più calmo e più raccolto. Sarà molto meno stressato e sarà molto meno probabile che lo stress cronico e grave si trasformi in qualcosa di più grave. Anche se il tuo cavallo non soffre di alcun tipo di dolore o non sembra essere particolarmente nervoso, può comunque trarre beneficio dall'uso dell'olio di CBD.

Il mio cavallo ha una pancia dolorante, il CBD puo' aiutarlo?

È risaputo che i cavalli traggono beneficio dal CBD anche internamente. Il CBD può aiutare i cavalli con problemi gastrointestinali e di salute digestiva generale. I cavalli non sono predisposti ad avere una grande digestione e la salute del colon in primo luogo, e l'uso di integratori può essere costoso per aiutare un pony con una pancia disturbata.

Molte persone non hanno problemi a spendere tutto ciò che hanno per prendersi cura dei loro cavalli, tuttavia, il CBD può sostituire l'uso di pillole e altri integratori che il tuo pony potrebbe non trovare molto appetitose. Tutto quello che devi fare è aggiungere un po' di olio al mangime giornaliero per i tuoi cavalli, o metterlo sotto la loro lingua, in modo che possano trarre il massimo beneficio dall'uso del CBD.

Molti cavalli soffrono di problemi digestivi che vanno dall'indigestione, al gas e bruciore di stomaco a condizioni più gravi come le coliche e le ulcere gastriche. I cannabinoidi, che sono comunque naturalmente presenti nell'organismo, sono associati alla riduzione dell'infiammazione del tratto digestivo, e quando i cannabinoidi non vengono prodotti a sufficienza possono verificarsi problemi. Il CBD può reintrodurre cannabinoidi nel sistema determinando la riduzione dell'infiammazione, e aiuta anche a neutralizzare gli acidi da condizioni come il reflusso acido.

L'olio di CBD è veramente sicuro?

L'olio CBD è un'alternativa molto sicura, naturale e sana rispetto ad altri integratori in quanto aiuta a ridurre il dolore e l'infiammazione che deriva dallo stile di vita attivo di un cavallo. L'olio di CBD è stato dimostrato capace di ripristinare la giovialità e di aumentare l'appetito, il che aiuta a migliorare la felicità e il benessere generale.

Ci sono un gran numero di altri benefici psicologici e fisici che possono risultare dall'uso dell'olio di CBD. Uno dei benefici fisici più grandi che l'olio di CBD offre ai cavalli è quello per il loro tratto digestivo. Aggiungendo l'olio di CBD al cibo per cavalli, si può contribuire a garantire un livello sano di cannabinoidi nel corpo del cavallo. Questo affinché il colon e il tratto digestivo possano funzionare al meglio.

L'olio di CBD può veramente aiutare il mio cavallo?

I cannabinoidi possono aiutare i cavalli da così tante prospettive diverse che può essere estremamente difficile credere a quanto si possa fare con un po' di olio di CBD in una dieta quotidiana per cavalli.

L'olio di CBD possiede benefici incredibili per te e per i tuoi cavalli. Li aiuterà a crescere e ad essere il più sani possibile, che siano da corsa, cavalli da fattoria o solo animali domestici.

Leggi di più
Il CBD ed il mio topolino

Il CBD ed il mio topolino

Il CBD è praticamente considerato il miglior integratore erboristico sul mercato al momento. È noto per trattare un gran numero di problemi negli esseri umani come: ansia, cancro, ulcere, PTSD, disturbi del sonno, disturbi alimentari, funghi tinea e altri problemi della pelle. Quindi, come si è iniziato a testare il CBD in primo luogo? Come fanno i consumatori a sapere che il CBD è una sostanza così utile?

I test sugli animali non sono sbagliati?

La risposta è molto semplice, la sperimentazione animale.

Dopo un attento esame della composizione del composto del CBD e dopo aver stabilito che il CBD potrebbe essere utile, e non pericoloso, gli scienziati hanno impiegato gli animali per determinare quali effetti il CBD può avere sugli esseri umani. Le ragioni per cui gli scienziati lo fanno sono per ottenere l'autorizzazione per i test sull'uomo. Se possono far funzionare la loro sostanza sugli animali, e non danneggiarli, è probabile che vengano approvati per i test sull'uomo, che è imperativo nel determinare se una sostanza può essere utile. Solo perché alcune cose funzionano in un modo su un animale non significa che funzioneranno allo stesso modo sugli esseri umani.

Perché sottopongono sempre ai test i ratti e i topi?

I primi animali su cui è stato testato il CBD sono stati i topi.

I topi sono parassiti piuttosto piccoli sui quali né il PETA, né il pubblico, creino un polverone. Questo permette agli scienziati di essere in grado di testare le sostanze su ratti e topi prima di testarle su altri animali o esseri umani. Se i ratti si ammalano o muoiono, ovviamente la sostanza non deve essere usata sugli esseri umani.

Questa cosa va avanti da molto tempo?

Gli scienziati hanno testato gli effetti del CBD e del THC su topi e ratti per oltre un decennio. Recentemente la DEA e la FDA hanno lavorato insieme e la DEA è divenuta meno rigida con le loro leggi sul CBD, non sul THC, ma solo sul CBD. Entro il prossimo anno il CBD avrà il pieno seguito per gli studi sull'uomo e potrebbe diventare una sostanza a valutazione medica, non solo un integratore.

I test sui topi hanno dimostrato qualcosa?

Da quando il CBD è stato testato su ratti e topi, è stato scoperto che possiede un carico di proprietà mediche che evidentemente interesseranno gli esseri umani proprio come avviene nei topi.

In studi completati nel 2010 e nel 2012 si è scoperto che i topi e i ratti sono diventati più tranquilli e leggermente letargici quando hanno assunto il CBD tramite il cibo. In uno studio completato nel 2011 su venti topi, il CBD è stato somministrato a dieci topi, un placebo agli altri dieci. I topi che sono stati sottoposti a dosaggio con CBD sono risultati essere in migliori condizioni di salute generale rispetto ai topi e ratti a cui è stato dato il placebo.

Il CBD sembra davvero essere una sostanza meravigliosa.

Nel corso di uno studio del 2012, a trenta topi affetti da tumori e cancro sono stati somministrati il CBD e un placebo. Il 50% dei topi che hanno ricevuto il CBD vero e proprio ha mostrato una riduzione delle dimensioni e della crescita del tumore, oltre a mostrare un tasso ridotto della crescita e formazione del cancro. Il CBD non solo ha ridotto la crescita e la formazione dei tumori e dei carcinomi, ma ha anche reso i ratti e i topi più attivi e mangiavano meglio. Questo dimostra che il CBD può aiutare la riduzione di alcuni tipi di cancro e tumori anche negli esseri umani.

Posso dare il CBD al mio topo o ratto?

Se ratti e topi possono trarre beneficio dal CBD testato su di loro, è possibile che ciò avvenga anche sugli animali domestici? La risposta è si, ovviamente.

A ratti e topi può essere somministrato olio di CBD mediante il loro cibo o nell'acqua. Questo può aiutarli a sentirsi meglio in generale ogni giorno. Se il tuo topo o il tuo ratto non mangia, non dorme bene, o semplicemente sembra essere infelice o non si sente bene, prova a dargli un po' di olio CBD con il suo cibo. Se non rinvigorisce nel giro di un giorno circa, portatelo a farlo esaminare. Può darsi che abbia un problema che il CBD non può risolvere, o che abbia bisogno di farmaci in aggiunta all'uso del CBD. Può essere difficile da dire se non sei in possesso di una formazione medica per gestire tali problematiche. Ratti e topi che sono affetti da condizioni come la perdita di peli, acari o scabbia, e possono trarre beneficio dall'uso del CBD internamente ed esternamente. L'olio di CBD può aiutare a risolvere i problemi come la scabbia e può aiutare a soffocare gli acari.

Come al solito, se il tuo animale domestico ha seri problemi di salute dovresti chiedere il parere del veterinario. Il veterinario è essenzialmente l'unica persona in grado di fornire un parere medico qualificato.

Concludendo: il CBD è utile e non è dannoso

Il nocciolo della questione è che il CBD è un integratore molto utile che non ha effetti collaterali nocivi. La cosa peggiore che può accadere è che ti venga fame e ti addormenti, ma alcune persone ne hanno bisogno. Il CBD può essere somministrato a topi e ratti per farli sentire meglio, soprattutto perché sono stati i primi a testare la sostanza. È necessario assicurarsi che si tratti di un trattamento sanitario approvato nel proprio paese, oltre a consultare il veterinario, ma da quello che dicono tutti gli studi, il CBD è perfettamente innocuo e può fare più bene di qualsiasi altra cosa.

CBD è così utile che può essere somministrato al vostro topolino ogni giorno come un integratore salutare, e se tu fossi l'animale domestico di qualcuno, non vorresti ottenere la migliore cura possibile?

Leggi di più
10 motivi per i quali il tuo cane merita il CBD ogni giorno

10 motivi per i quali il tuo cane merita il CBD ogni giorno

In questo articolo analizziamo i 10 motivi per cui dovreste seriamente considerare di somministrare al tuo cane il CBD quotidianamente.

Ci occuperemo di questa erba naturale spesso fraintesa e della ricerca che dimostra quanto sia promettente nell'aiutare i cani a risolvere una serie di problemi di salute più comuni.

1. Il CBD non è psicoattivo

Il CBD (cannabidiolo) è una sostanza presente nella cannabis e nella canapa. Il THC (tetraidrocannabinolo) si trova anche nella cannabis ed è questo componente che conferisce alla marijuana le sue proprietà psicoattive. La maggior parte degli oli di CBD sono i CBD benefici senza THC e generalmente provengono dalla canapa, non dalla marijuana. In poche parole, il tuo cane non si "sballerà" con l'olio di CBD. Il cane si rilasserà senza intossicarsi.

2. L'olio di CBD riduce l'ansia

Il tuo cane soffre di ansia da separazione o di fobie da rumore?  

CBD è stato oggetto di studi approfonditi per i suoi effetti sullo stress e l'ansia. Negli esseri umani, è stato scoperto che:

3. CBD può combattere il cancro

Il CBD e altre sostanze trovate nella canapa e nella cannabis hanno un effetto antitumorale. È stato anche dimostrato che il CBD arresta la crescita delle cellule tumorali e ha incrementato la morte delle cellule tumorali.

  • Il CBD aiuta il sistema immunitario e le sue cellule killer a provocare la morte delle cellule tumorali.
  • Il CBD uccide le cellule del cancro bloccando le loro abilità di produzione di energia.
  • Le proprietà antitumorali del CBD rallentano e inibiscono la crescita delle cellule di glioma.
  • Il CBD può aiutare ad incrementare l'efficacia dei trattamenti convenzionali contro il cancro.

4. Il CBD può trattare le convulsioni e l'epilessia

Si stima che fino al 5% dei cani soffre di crisi epilettiche.

Purtroppo, la maggior parte dei cani affetti da crisi epilettiche vengono trattati con farmaci come il fenobarbitale e il bromuro di potassio. Anche se possono aiutare a controllare le crisi, possono essere estremamente dannose per il fegato e altri organi del tuo cane. E i farmaci non funzionano in tutti i casi.

È stato dimostrato che il CBD funziona bene contro l'epilessia resistente ai farmaci. Da uno studio, 7 pazienti con epilessia resistente ai farmaci su 8 hanno riscontrato un miglioramento significativo dopo 4-5 mesi dall'assunzione di CBD.

E un sondaggio sui bambini affetti da epilessia resistente ai trattamentirivela che l'84% dei bambini che ha assunto CBD ha riscontrato una riduzione nella frequenza delle convulsioni.

5. Il CBD allevia il dolore

I cannabinoidi nel CBD funzionano così bene per quanto riguarda il dolore che gli scienziati lo considerano come una nuova classe di farmaci per il trattamento del dolore cronico. Gli studi dimostrano come il CBD sia molto efficace per: 

6. Il CBD può aiutare in caso di sindrome del colon irritabile

Studi sugli animali hanno dimostrato che il CBD può prevenire le coliti (IBD) e ripristinare la normale motilità intestinale nella sindrome del colon irritabile.

Il CBD possiede anche proprietà antibiotiche, compreso lo Staphylococcus Aureus (MRSA).

7. Il CBD riduce l'infiammazione cronica e le malattie autoimmuni

È stato dimostrato che il CBD diminuisce la produzione ed il rilascio di citochine infiammatorie che possono causare allergie, ipersensibilità ed autoimmunità. Può anche sopprimere una cosa chiamata dominanza Th17, che è la causa principale delle malattie autoimmuni.

Il CBD inoltre inibisce la produzione di macrofagi infiammatori e diminuisce l'infiammazione cronica.

Il CBD è anche un potente antiossidance che si è dimostrato essere più potente delle vitamine C ed E.

8. Il CBD può proteggere il sistema nervoso e aiutare a combattere le malattie neurodegenerative.

Per i cani che soffrono di mielopatia degenerativa e altri problemi alla colonna vertebrale e ai nervi, il CBD è molto promettente. È stato dimostrato che aiuta i pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica (ALS), Alzheimer e Parkinson proteggendo le cellule celebrali dalla tossicità.

Per i cani più anziani, il CBD ha dimostrato che protegge le cellule celebrali dalla morte causata dai radicali liberi e dalle tossine.

9. Il CBD incrementa l'appetito ed aiuta con la nausea

Se hai difficoltà a far mangiare il tuo cane o se hai problemi di appetito, il CBD può essere d'aiuto. Il National Cancer Institute riporta che il CBD incrementa l'appetito e porta con sè questo beneficio extra, oltre alla capacità di controllare il cancro.

In studi su animali, il CBD ha anche dimostrato di essere d'aiuto contro il vomito e la nausea, anche quando sono conseguenze di tossine e farmaci.

10. Il CBD promuove il benessere cardiovascolare

Proprio come ha scoperto il dottor Bassingthwaighte, veterinario, il CBD è stato associato alla salute del cuore. Gli studi dimostrano che può ridurre i danni da vasi sanguigni danneggiati e battiti cardiaci irregolari, proteggere i vasi sanguigni fdai danni e dilatare le arterie, e ridurre i battiti cardiaci e la pressione sanguigna associata allo stress ed all'ansia.

L'olio CBD per cani è legale e sicuro 

Alla luce dei numerosi studi che dimostrano i benefici del CBD per la salute, il risultato più incoraggiante è che il CBD sembrerebbe essere sicuro, anche quando viene assunto in dosi elevate e per periodi di tempo prolungati. Può diminuire l'attività degli enzimi epatici usati per metabolizzare diversi farmaci da prescrizione, quindi se il tuo cane è sotto farmaci, potresti voler consultare il tuo veterinario olistico prima di usare il CBD.

La maggior parte dell'olio di CBD per cani e altri animali domestici deriva dall'olio di canapa, quindi non contiene tracce di THC o tracce molto piccole.

Il nocciolo della questione è che l'olio di CBD potrebbe essere un'erba sana (o addirittura salvavita) per il tuo cane. Sempre più padroni di animali domestici e veterinari olistici sono affascinati dai suoi benefici per la salute variegati e marcati e si sentono tranquilli sapendo che gli effetti collaterali sono lievi e gli animali non sembrano sviluppare una certa tolleranza.

Scegliere un buon olio di CBD per il tuo cane

Non tutti gli oli di CBD sono uguali. Se si vuole scegliere un olio di CBD di alta qualità, quindi ecco alcune cose da cercare:

  • Assicurati che il prodotto sia biologico: se non è biologico, il tuo olio di CBD contiene pesticidi, fungicidi, solventi e altre sostanze nocive;
  • Non essere tirchio: Più alta è la qualità e la purezza, più alto è il costo del prodotto. Non acquistare a ribasso. Assicurati che il tuo olio di CBD sia privo di additivi e abbia una discreta quantità di concentrazione di CBD;
  • Procurati le analisi: Richiedi un'analisi di laboratorio della quantità di CBD nel prodotto. Molti oli di CBD contengono solo piccole quantità di CBD. Il produttore deve fornire un certificato di analisi. Vorrai anche assicurarti che il THC sia inferiore allo 0,2% o non sia presente nel prodotto;
  • Acquista il CBD sotto forma di gocce d'olio: È possibile acquistare il CBD sotto varie forme di prodotto ma la forma migliore è in una tintura. In questo modo, è possibile regolare la dose del tuo cane goccia per goccia assocurandoti che che ottenga il massimo beneficio.

Somministralo al tuo cane lentamente, ma non lasciare che i pessimisti ti dicano che il CBD non è una buona scelta per il tuo cane. Le ricerche sono in corso e i risultati sono molto promettenti.

Leggi di più
CBD per animali

CBD per animali

Il cannabidiolo (CBD), uno dei componenti attivi della pianta di cannabis, ha significative conseguenze di guarigione e regolazione per tutti i mammiferi. I proprietari di animali domestici lo hanno utilizzato per una vasta gamma di problemi terapeutici e comportamentali - malignità, infiammazione, spasmi muscolari, convulsioni, disturbi neurologici e relativi allo stomaco, ansie, lesioni pregresse, temperamento e problemi di memoria. Durante il recupero da malattia o chirurgia, il CBD può animare la fame e può accelerare la guarigione.

Tutti i vertebrati - compresi voi e i vostri animali domestici - hanno un sistema endocannabinoide che mantiene i sistemi in equilibrio. Ciò significa che il tuo animale domestico potrebbe avere la capacità di sperimentare vantaggi simili a quelli della CBD. A causa della comparabilità tra corpi di persone e diversi mammiferi, numerosi proprietari hanno iniziato a utilizzare prodotti infusi con CBD per i loro animali domestici.

I 5 benefici sulla salute della CBD per I tuoi animali domestici

Convulsioni

Tra l'1-5% dei cuccioli sperimenta gli effetti negativi delle convulsioni, che possono essere causati da un assortimento di condizioni nascoste, incluse l'epilessia idiopatica che influenza il 3% dei cani e non ha alcun motivo sottostante. Diverse cause potrebbero essere qualità ereditarie, malattie ai reni e al fegato, danni alla testa e malignità cerebrale. (1)

Secondo uno studio di Evan C. Rosenberg, Richard W. Tsien, Benjamin J. Whalley e Orrin Devinsky (2) CBD sono stati trovati a ridurre gradualmente il numero di convulsioni a null e anche l'interazione con i recettori endocannabinoidi previene la neurotossicità causato da convulsioni

Dolore

Gli animali possono soffrire di dolori articolari e non sono in grado di comunicare, ma si può notare che spostano le fecce o forse perdono l'appetito. I dati preparatori dimostrano che la connessione del CBD con il recettore CB1 è strumentale nel trattamento del dolore cronico nelle creature, ad esempio cani e felini da dolori articolari, danni e diversi tipi di tormento. Questo diminuisce la sensazione di tormento.

Ansia

L'ansia può colpire qualsiasi animale domestico, grande o piccolo. Usare il CBD per gli animali con ansia li aiuterà a reagire con calma e chiaramente attraverso situazioni di tensione. Il CBD è ora utilizzato da numerosi pazienti (umani e animali) che cercano un tipo alternativo di trattamento senza reazioni indesiderate. Una ricerca convincente "indica [s] che il CBD provoca un effetto ansiolitico selettivo" (3) e "il CBD [era] associato a un'ansia soggettiva significativamente diminuita." (4)

Nausea

Uno studio del 2011 (5) ha suggerito che la CBD ha effetti anche sugli animali quando si tratta di nausea perché l'interazione del CBD sui recettori endocannabinoidi garantisce capacità anti-nausea.

Cancro

Gli studi hanno dimostrato che il CBD può eventualmente fermare lo sviluppo delle cellule tumorali. Inoltre, aiuta ad aumentare l'efficacia delle medicine tradizionali oltre a risolvere alcuni degli effetti collaterali di questi trattamenti.

(6)

Come indicato da AVMA (7), il CBD è stato utilizzato per trattare un assortimento di malattie negli animali. Questo elenco comprende numerosi sintomi che le persone trattano anche con il CBD stesso, ad esempio, dolore, irritazione, convulsioni, tumore e problemi correlati, paure, problemi di stomaco e nervosismo. Diversi proprietari hanno annunciato di trattare i propri animali con prodotti CBD per offrire cure palliative migliori. Questi proprietari riferiscono che la qualità della vita personale dei loro animali è notevolmente migliorata; hanno guadagnato peso, vitalità e appetito e, in particolare, hanno cominciato a dondolare la coda e fare le fusa ancora una volta.

Leggi di più


Join our our newsletter to get a free welcome gift